80/20: il principio di Pareto cambierà la tua fotografia (e la tua vita)

regola 80 20 fotografia

A volte sembra che per migliorare come fotografo e distinguerti da tutti gli altri sia necessario eccellere in molti aspetti diversi della fotografia: investire parecchio per avere il kit fotografico completo di ultimissima tecnologia, spendere ore ed ore a fare fotoritocco di tutti i tuoi scatti, cercare di vendere le tue foto in un contesto sempre più competitivo… 

Questo carico di lavoro può apparire impossibile da gestire, e che sia impossibile riuscire ad affermarsi nel settore. 

Ma c’è un trucco. O meglio, una regola. Un principio da seguire, nella fotografia, nei viaggi, nel lavoro, nella vita, che ti può permettere di distinguere ciò che è davvero importante da ciò che non lo è, e darti gli strumenti per massimizzare i tuoi risultati.

Non ci credi? Eppure è vero, e quasi sicuramente l’hai già sentito: è il principio di Pareto, meglio noto come la regola dell’80/20.

In questo articolo, appunto, scoprirai che applicando il principio di Pareto nella fotografia potrai ottenere ottimi risultati con uno sforzo moderato. E che facendo la stessa cosa in tutti gli ambiti della tua vita riuscirai a liberare tutte le tue potenzialità!

Parola nostra: è il principio che ha portato Viaggiosoloandata.it ad essere quello che è oggi, e che guida le nostre scelte ogni giorno.

La regola 80 – 20 nella vita e nel mondo

Il principio di Pareto prende il nome dal sociologo che lo ha formulato agli inizi del secolo scorso, e sostanzialmente afferma qualcosa di molto semplice:

Che l’80% dei risultati sono statisticamente causati dal 20% delle azioni.

In realtà Pareto era prima di tutto un economista e arrivò a formulare questa teoria, che oggi lo rende famoso in ambiti quali la crescita personale e la produttività, per spiegare un fenomeno economico tutto italiano: che dal 20% della popolazione dipendeva l’80% della ricchezza del Paese.

Seguendo questo principio, le banche avrebbero potuto migliorare sensibilmente i propri profitti semplicemente concentrando i propri sforzi su questa porzione di italiani. 

Non ci volle molto però per scoprire che aveva individuato una regola molto più universale di così, e che la legge dell’80-20 si applicava a tantissimi ambiti tra cui:

  • informatica
  • qualità
  • management
  • e poi appunto produttività, crescita personale, etc.

La regola di Pareto, quindi, evidenzia un principio di base che governa in modo quasi universale il mondo e la natura umana: che il modo in cui agirai con il 20% delle tue azioni influenzerà addirittura l’80% dei tuoi risultati.

Capisci cosa significa? Esatto: uscendo dall’ambito economico ed entrando in quello di vita, questo principio ci permette di identificare quali sono le scelte che hanno un peso maggiore sui risultati, e quindi su quali puntare per ottenere i maggiori vantaggi.

La regola dell’80/20 per i tuoi scatti

Per la fotografia vale lo stesso: è inutile riempire la memoria della scheda SD con 3000 scatti mediocri, sperando di aver ottenuto qualche immagine sorprendente. 

Piuttosto, pensa bene a quali sono le situazioni con maggiore potenziale fotografico che ti permettono, con pochi scatti, di creare un intero reportage che sappia distinguersi, come questo semplice ma incisivo bianco e nero capace di comunicare sofferenza e stanchezza.

foto b&n principio di pareto

Per applicare la regola 80-20 non serve essere fotografi professionisti. Marco, a dire il vero, è diventato un professionista proprio perché ha applicato il principio di Pareto quando era ancora alle prime armi.

Se vuoi sapere come ha fatto, guarda il video du questa regola in cui Marco ti spiega come è riuscito in poco tempo, da amatoriale, ad ottenere delle copertine e molto altro! 

Insomma, la regola di Pareto in fotografia è un passe partout in grado di guidare le tue scelte dai luoghi in cui andare a scattare a cosa includere nella tua composizione, e che ti stimola a concentrare i tuoi sforzi su quell’elemento di forza che più di tutti può portarti al successo. 

Ad esempio, in questa foto ci sono solamente il soggetto, cioè una piccola barca, e una distesa d’acqua. Nessun altro elemento a comporre la foto: il fotografo si è concentrato soltanto sulla protagonista, che acquisisce così un peso rendendo lo scatto carico di espressività.

80 20 composizione

Progettare uno shooting fotografico secondo il principio Pareto

Vediamo insieme alcuni esempi di come il principio di Pareto si applica a tutti gli aspetti della fotografia. Ad esempio, vediamo come puoi usarlo per progettare uno shooting fotografico.

Scegli il genere di fotografia di tuo interesse

softair fotografia marco mignanoCome avrai ormai capito, secondo la regola 80 – 20 potrai ottenere il massimo del profitto concentrandoti sul fare bene il 20% delle tue task da fotografo. Ma solo se saprai scegliere il 20% giusto!

Il primo modo per rendere uno shooting fotografico vincente è quello di scegliere il genere di fotografia di tuo interesse. 

Ce ne sono moltissimi tra cui scegliere! 

Se sei davvero indeciso, puoi pensare di specializzarti grazie ad un corso di fotografia; in questo caso, prova a leggere questo articolo in cui ti spieghiamo come scegliere il corso di fotografia che fa per te.

Marco, per esempio, piuttosto che puntare sulle solite fotografie di paesaggio, si è concentrato sul soft air, sport di cui è appassionato ma che soprattutto ha un enorme potenziale fotografico: non solo è una nicchia piuttosto particolare e poco presidiata, ma i partecipanti sono davvero scenografici mentre si muovono armati di fucili a pallini e vestiti da soldati di tutto punto.

E infatti, le sue foto hanno ottenuto facilmente la copertina di una rivista dedicata.

Trova il genere che ti appassiona, di cui sei esperto o che ti permette di avere facilmente contatto con dei soggetti che potresti ritrarre e concentrati su quello, come la street photography o la fotografia in bianco e nero.

Prepara il kit fotografico

kit fotografico zaino in spalla

La regola 80 – 20 si applica anche alla scelta del kit. Pensa, ad esempio, se devi fare un reportage che ti obbligherà a camminare per molte ore, come percorrere con uno zaino sulle spalle il Cammino di Santiago.

Scegli quel 20% di strumenti che ti sono sicuramente necessari, per risparmiare spazio nello zaino ed evitare di caricarlo eccessivamente. Prova a leggere questo articolo per decidere quale macchina fotografica comprare, vedrai che troverai un sacco di consigli utili! Inoltre, abbiamo dedicato un discorso apposito al reportage di viaggio, che puoi trovare in questo articolo.

Identifica le situazioni ad alto potenziale fotografico

Per preparare al meglio il tuo shooting fotografico applicando il principio di Pareto, prima di scattare identifica quel 20% di situazioni in cui i tuoi scatti porteranno all’80% dei risultati, ovvero trova le situazioni con maggiore potenziale fotografico

Ad esempio, questa foto scattata all’alba, durante la golden hour, è di impatto sicuramente maggiore rispetto ad un’altra foto della stessa montagna in condizioni di luce normali.

montagna potenziale fotografico 2 montagna potenziale fotografico

Il principio di Pareto e il soggetto fotografico

Infine, durante la preparazione del tuo shooting fotografico, ricordati di dedicare, tra tutti gli elementi della tua foto, il 20% della tua attenzione al soggetto che primo fra tutti catturerà l’occhio dell’osservatore. Leggi i nostri consigli sulla tecnica fotografica: scoprirai che concentrarsi sulle basi della fotografia fa già la maggior parte del lavoro per avere delle fotografie degne di nota. 

La regola 80/20 per avere successo come fotografo

80 20 fotografia

Concentrati sul 20% degli errori ricorrenti

In generale, la regola di Pareto va sempre tenuta a mente per avere successo come fotografo. È utile, ad esempio, per identificare gli errori più ricorrenti e lavorare su quelli al fine di migliorare velocemente. Scopri quali sono i 6 errori del fotografo di viaggio da evitare assolutamente.

Salva solo il 20% degli scatti

Preferisci un quinto degli scatti che hai prodotto, salvando solamente quelli che hanno maggiore probabilità di interessare il pubblico. Immagina, per esempio, di dover scattare con macchine fotografiche analogiche, o con una Polaroid: saresti obbligato a scegliere con cura il tuo soggetto, perché avresti solo 8 pellicole a disposizione! 

Investi le tue energie seguendo la legge di Pareto 

Non tentare di utilizzare tutti i social media esistenti per sponsorizzare le tue creazioni: identifica invece quel 20% dei network in cui il tuo lavoro potrebbe risultare di maggiore interesse. Ancora meglio se si tratta degli stessi account in cui hai più connessioni! Ti lascio anche una guida per scoprire come crescere velocemente su Instagram.

Tra tutte le foto che hai deciso di tenere, mostra solo quelle che potrebbero suscitare maggiori attenzioni e che sono riuscite meglio delle altre. 

Infine, investi il 20% del tuo tempo per promuovere il tuo miglior lavoro, identificando pochi ma forti progetti su cui puntare, come ha fatto Marco con il suo reportage sui senzatetto di Milano, grazie a cui ha potuto realizzare la sua prima mostra fotografica

reportage milano marco mignano

Il principio Pareto per la gestione del tempo

Insomma, come avrai capito il principio Pareto è la chiave per identificare gli elementi di forza dei tuoi lavori, su cui investire il tuo tempo e le tue energie. La regola 80 20, però, si applica davvero ad ogni aspetto della vita. Se lavori come fotografo freelance con Partita IVA, sai bene quanto sia importante saper gestire il tuo tempo al meglio: il principio di Pareto è la soluzione che ti aiuta a categorizzare le tue necessità in base alla loro priorità. 

Ma non limitarti a pensarlo come uno strumento per la fotografia: se hai letto fin qui avrai capito che le potenzialità di questo modo di ragionare sono pressoché infinite.

Una volta iniziato a cercare il principio di Pareto in un ambito della tua vita, come può essere la fotografia, ti accorgerai presto di quanti altri ne vengono fuori: dalla gestione del lavoro e del work-life balance, alla dieta, dalle abitudini al risparmiare soldi

 

Eccoci alla fine! Spero che questo articolo ti abbia dato le giuste dritte per imparare ad usare al massimo le tue energie. 

Fammi sapere dove pensi di poter applicare la regola 80 20 nella tua vita!

 

Un abbraccio,

Isa

Ehi, aspetta un momento…vuoi davvero fare sul serio con la fotografia?

Banner corso da zero a fotografo

Allora abbiamo qualcosa che fa per te.

Il nostro videocorso “Da Zero A Fotografo” è stato studiato per farti raggiungere i tuoi obiettivi fotografici.

Da dovunque tu parta, con il nostro metodo affronterai con ordine e chiarezza tutti i principi base dietro alle foto veramente straordinarie, dalle basi all’attrezzatura, dagli speciali sui diversi stili alla post-produzione.

Sei pronto?

SCOPRILO ORA!

Last Updated on Aprile 5, 2022 by Ilaria Cazziol

Written By
More from Isabella Monga
Che cos’è il potenziale fotografico (e perché è fondamentale)
Quando ci chiedono quale sia il segreto di foto veramente spettacolari, facciamo...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.