Come fare foto con il flash: trucchi per fotografie perfette

come fare foto con il flash tutorial

Ci risiamo: tiri fuori a fotocamera ma la scena che vuoi fotografare è troppo buia. Ti servirebbe proprio una fonte di luce, ma l’unica è quella della tua fotocamera. E sai che è rischioso utilizzarla! Cosa fare?? Bel dilemma.

Non preoccuparti: se ogni volta che scatti una fotografia ti chiedi quando è il momento giusto e come fare foto con il flash, stai proprio leggendo l’articolo giusto.

Ti svelerò infatti una volta per tutte i piccoli segreti che si nascondo dietro il flash. Uno strumento spesso ingiustamente demonizzato, che invece merita un utilizzo attento e consapevole. Vedremo quindi insieme le tecniche più adatte e le possibilità fotografiche che regala il flash attraverso un utilizzo corretto.

Se anche tu non usi più il flash perché ti è capitato troppe volte di sprecare scatti con risultati scadenti (come ad esempio i classici occhi rossi da film horror, o la luminosità squilibrata), lasciati guidare da queste poche e semplici dritte.

Fidati, ti prometto che dopo aver seguito le mie istruzioni farai foto con il flash senza timore di sbagliare e apprezzerai le mille potenzialità del suo utilizzo.

Quando è necessario fare foto con il flash

fare foto con flash

Il flash in fotografia, è utilizzato per equilibrare la quantità e la qualità della luce presente in una scena.

Fotografare all’esterno, oppure all’interno, non sempre ti permette di avere una luce ottimale in base agli scopi che ti sei prefissato di ottenere.

Il flash può essere un valido alleato per consentirti di catturare anche i dettagli più delicati e impercettibili, mettendoli in risalto.

Altro momento in cui è necessario fare foto con il flash, è sicuramente quando devi amplificare la luce disponibile e sfruttare al massimo la luminosità, che viene potenziata dall’utilizzo del flash.

Come avrai intuito, per capire al meglio come fare foto con il flash, è necessario che tu abbia appreso dei concetti base di fotografia legati all’utilizzo della luce.

Solitamente, l’ambiente scuro elimina alcuni dei dettagli che spesso, se illuminati, cambiano del tutto la scena fotografica donandoti nuove possibilità.

Saper controllare ed equilibrare la luce, ti permette di agire a cascata sulle altre componenti fondamentali della tecnica fotografica, come colore e temperatura. Vedrai come, regolando in maniera corretta il flash, sarai in grado di far cambiare totalmente impatto alla tua fotografia.

Per capire quando è necessario utilizzare il flash, dovrai prima di tutto saper riconoscere in che condizione di luce ti trovi prima di scattare, quindi se c’è luce morbida o luce dura.

Questa prima differenza è fondamentale, leggi con attenzione perché è davvero semplice.

Utilizzo del flash in base alle luci morbide o dure

Fare foto con il flash tipicamente significa utilizzare la luce dura, che permette di mettere in risalto le ombre che si creano con i lineamenti del soggetti in base alla direzione della luce.

fare foto con flash

Ricorda di non posizionare mai il flash o le luci esterne in maniera diretta. Per ottenere la giusta dose di luminosità che si riflette sulla scena principale, devi direzionare le luci in modo che arrivino solo di rimbalzo su ciò che hai scelto di fotografare.

Al contrario una luce morbida, o soffusa, ti consente di avere ombre sfumate. Una scena dai contorni dissolti, dai colori che cambiano con una gradualità delicata.

Invece la luce dura è caratterizzata da stacchi netti e fortemente definiti di luci e ombre.

Se vuoi fare foto con il flash e fotografare in condizioni di luce morbida, per ottenere quel distacco non troppo repentino tra i colori, dovrai rendere più grande la fonte di luce.

Come? Be’, con il semplice flash NON PUOI, a meno di non utilizzare degli strumenti specifici. Se è tua intenzione investire in questa tecnica fotografica, e adoperarla sopratutto all’interno, allora ti consiglio di utilizzare gli ombrelli fotografici riflettenti.

 

Amplificando la luce, il soggetto risulterà molto ben illuminato in modo morbido, e in cambio otterrai uno scatto ricco di dettagli che, diversamente, sarebbero andati persi.

Ma c’è un’altra tecnica che puoi utilizzare prima di investite in attrezzatura. Magari non sai ancora se fare foto con il flash ti piace e ti diverte quindi, prima di fare acquisti, puoi fare delle prove ottenendo risultati simili scattando a diverse distanze dal soggetto.

L’uso del flash in fotografia in base alla distanza

Anche lo stesso flash integrato della tua macchina fotografica va bene all’inizio.

Più vicino ti posizioni al tuo soggetto, tanto più luminoso risulterà il tuo protagonista, e tanto più dura risulterà la luce del flash.

Per questo concetto, ti espongo qualcosa di molto tecnico, cercando di renderlo semplice e comprensibile:

La legge dell’inverso del quadrato.

Questa regola, ti permetterà di capire a quale distanza posizionare il soggetto dalla fonte luminosa, per fare foto con il flash impeccabili.

La legge dell’inverso del quadrato afferma che l’intensità della luce di una sorgente luminosa è inversamente proporzionale al quadrato della distanza dalla sorgente stessa.

Difficile vero? Mi spiego meglio.

In sostanza, se raddoppi la distanza tra sorgente e soggetto, quest’ultimo riceve solo un quarto della luce che riceveva prima.

Applicare questa regola, prima di posizionare il flash esterno rispetto al soggetto, ti permetterà di non commettere i tipici errori sgradevoli che compaiono nelle foto con il flash fatte male.

Quindi, applicando la regola che ti ho esposto sopra, più il soggetto sarà vicino al flash, tanto più sarà ben illuminato. Gli darai la giusta importanza, ponendo così lo sfondo nel buio e in secondo piano, come nella foto sotto.

fare foto con flash

Per riassumere come applicare questa regola:

Se vuoi una foto con il flash con un soggetto ben definito e illuminato, che si staglia contro uno sfondo morbido e scuro, il soggetto deve essere vicino alla fonte luminosa e lontano dallo sfondo. Così l’intensità della luce lo colpirà nel giusto tempo prima di infrangersi nella scena.

Ora è più facile vero?

Se scatti al chiuso, sfrutta la potenzialità di riflettere e direzionare la luce delle pareti bianche. Otterrai fotografie pienamente illuminate, dalle quali far risaltare anche i dettagli più impercettibili.

Flash interno e flash esterno: quale scegliere e come usarli

Il flash, è un valido alleato per fare foto in condizione di scarsa luminosità, lo hai capito. Ha la funzione di aumentare la sorgente luminosa complessiva della scena, ed evidenziare le caratteristiche del soggetto, a seconda del posizionamento della luce rispetto a ciò che stiamo fotografando.

Ma…c’è un ma!

Perché c’è Flash e FLASH!

Ogni macchina fotografica è dotata di un flash interno, ma non sempre questo si rivela utile.

La luce del flash diretta sul soggetto, oltre a creare l’orrendo effetto occhi rossi, rovina spesso gli scatti facendo ottenere una foto troppo sbilanciata, irradiata da una luce bianca ed eccessiva, con ombre fastidiose e riflessi sulle superfici lucide e riflettenti.

Come fare allora per sfruttare le potenzialità del flash, senza includere nel pacchetto anche gli svantaggi?

Poiché sono certa che la tua intenzione non è quella di trasformare il protagonista della tua fotografia in un vampiro con gli occhi rossi, accecato da un potente lampo di luce

Be’, allora ti consiglio di acquistare un pratico flash off – camera. Potrai esplorare così, su qualsiasi soggetto e in qualsiasi ora del giorno, le possibilità creative che offre il flash esterno.

 

Perché acquistare un flash esterno?

Per cominciare, essendo esterno al corpo macchina, puoi liberamente direzionare la fonte luminosa alla distanza che più preferisci dal soggetto.

Puoi aumentare o diminuire l’intensità del flash, a seconda che desideri uno scatto più dark oppure con luce naturale.

I flash esterni funzionano infatti con la tecnologia TTL che permette di misurare la luce che entra nell’obiettivo e, di conseguenza, determinare la durata del lampo per un’esposizione ottimale. Sicuramente è uno strumento molto preciso oltre che utile.

Molto spesso è l’unico modo per ottenere foto con il flash davvero professionali, dato che l’utilizzo del flash incorporato fa addirittura scoraggiare dal fotografare in situazioni nelle quali sarebbe opportuno avere un supporto luminoso valido.

Fare foto con il flash esterno ti offre invece più controllo sulla qualità e direzione della luce, e conferisce più profondità alle immagini.                              

Il flash incorporato nel corpo macchina è fortemente limitante e lo sconsiglio per queste ragioni:

  1. non è orientabile
  2. non è scorporatile
  3. non puoi posizionarlo in maniera indiretta sul soggetto
  4. non è molto potente
  5. non è dotato delle varie impostazioni per regolarlo manualmente.

Ma come devo fare per fare foto con il flash professionali?

Veniamo al dunque: hai capito i risultati che puoi ottenere con la luce morbida e la luce dura, come giocare con la posizione del soggetto per foto con il flash professionali, e compreso i limiti del flash interno a favore di quello esterno.

E ora? Come fare foto con il flash davvero belle?

Prima di tutto, devi comporre la fotografia.

 

Una volta che la scena è quella giusta, dovrai fare prima uno scatto di prova senza flash per controllare la quantità di luce ambientale che viene catturata.

Imposta quindi correttamente ISO, tempi e apertura diaframma.

A questo punto, divertiti spostandoti piacere per giocare con le luci e cogliere lo scatto che più rappresenta la tua idea. Modula l’intensità di illuminazione della scena avvicinandoti o allontanandoti dal soggetto, e scatta!

Se proprio ti diverte questo modo di fotografare, potrai aggiungere al tuo repertorio dei pratici diffusori di luce.

 

Questi sono in grado di amplificare la sorgente luminosa dello stesso flash. Ideali per riempire di luce uno spazio e dunque ottenere una luce morbida nella fotografia finale, cambiandone anche la temperatura (il pannello dorato).

Secondo il mio gusto personale, nell’utilizzare il flash devi cercare di ottenere la luce più naturale possibile evitando l’effetto artificiale e freddo che potresti ottenere da un cattivo utilizzo di questo strumento.

Come posizionare il flash esterno

fare foto con flash

Un singolo flash esterno, usato come luce principale, produce un’illuminazione ottimale rispetto al soggetto se posizionato intorno ai 45° rispetto a questo.

Noterai subito che le ombre saranno gentili e lo scatto molto profondo.

Più si allarga l’angolo, più la luce diventa drammatica con ombre nette e dense oltre che perfettamente in risalto nella scena.

Se la tua intenzione è quella di avere uno scatto dark, composto per lo più da ombre pesanti, allora l’angolo di posizionamento del flash esterno rispetto al soggetto andrà benissimo intorno ai 90°.

Diversamente restringilo in base al risultato che più appaga la tua vista e il tuo gusto.

Posizionamento del flash in base agli occhi del soggetto

Per una luce ottimale che non inasprisce i tratti del volto, ti consiglio di tenere il flash pochi centimetri sopra il livello degli occhi e inclinato verso il basso. Così otterrai la giusta illuminazione, senza appesantire con le ombre il volto incorniciato.

E soprattutto evitando il temibile effetto occhi rossi (che comunque si può modificare anche con Lightroom).

 

Altra cosa fondamentale, per il posizionamento dell’unità esterna, è quella di orientare la testa del flash in maniera corretta, non posizionandola sul soggetto direttamente.

Sfrutta la luce di rimbalzo: se non è possibile ottenerla naturalmente, o se non hai alcuno strumento con te, allora usa un cartoncino bianco con il quale orientare il lampo.

La luce, rimbalzando, illuminerà il tuo soggetto senza compromettere lo scatto.

Le foto con il flash vengono blu?

A volte potresti incorrere in questo problema: foto dalla tendenza bluastra quando scatti con il flash.

Probabilmente è solo la tua macchina fotografica che ha il bilanciamento del bianco sbagliato: puoi modificarlo nelle impostazioni oppure, se scatti in RAW, anche in post-produzione!

Solitamente è la modalità “tungsteno” che si attiva in automatico su alcune fotocamere al momento dell’utilizzo del flash interno.

 

Una volta appresi questi piccoli trucchi per fare foto con il flash, vedrai che dalle tue fotografie emergeranno solo le potenzialità dell’amplificazione luminosa e non più i difetti causati da errori dovuti al cattivo utilizzo.

Quello che devi fare è sicuramente sperimentare e provare!

Sperimenta le varie tecniche.

Sottoesponi, per dare importanza al soggetto, o sovraesponi di uno stop, per riempire le ombre (senza bruciare la foto).

Poi, condividi nei commenti le tue tecniche preferite e raccontami se hai scattato con un flash interno o esterno al tuo corpo macchina!

Aspetto i tuoi commenti!

Un abbraccio,

Vicky

Ehi, aspetta un momento…vuoi davvero fare sul serio con la fotografia?

Corso di fotografia online: scopri gratis le basi da Zero a Fotografo

Allora abbiamo qualcosa che fa per te.

Il nostro videocorso “Da Zero A Fotografo” è stato studiato per farti raggiungere i tuoi obiettivi fotografici.

Qualunque sia il tuo punto di partenza, con il nostro metodo affronterai con ordine e chiarezza tutti i principi base dietro alle foto veramente straordinarie, dalle basi all’attrezzatura, dagli speciali sui diversi stili alla post-produzione.

Pronti? Via!

SCOPRILO ORA!

Last Updated on Dicembre 13, 2021 by Ilaria Cazziol

More from Vittoria Elia
Volare gratis (o quasi) è davvero possibile! Ecco come faccio
Fammi indovinare…Sogni di viaggiare e girare il mondo godendo delle meraviglie che...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.