Come viaggiare low cost: 28 consigli pratici piu infografica

Se sei un viaggiatore accanito allora anche tu avrai tanto da raccontare e magari anche tu avrai qualche consiglio su come viaggiare low cost. Noi ne abbiamo viste tante, non solo nel nostro nostro lungo viaggio di 5 mesi zaino in spalla, ma in tutte le centinaia di situazione in cui abbiamo appreso qualcosa, magari qualcosa di piccolo ma pur sempre interessante e che vale la pena condividere con altri viaggiatori.

Questi consigli diventano particolarmente importanti se ti permettono di risparmiare soldi e di non prendere fregature!

Come avrai capito, in questo articolo ti vogliamo dare 28 consigli per viaggiare low cost provati sulla nostra pelle.

Questo è l’articolo perfetto da leggere insieme a quelli dove ti raccontiamo quali sono i migliori siti di viaggio per spendere poco e quello dove abbiamo svelato quali sono le migliori app da viaggio.

Vediamo insieme questi consigli per viaggiare e spendere poco.

Come viaggiare low cost: consigli pratici

  1. Dormire in ostello: gli ostelli sono spesso snobbati, ma sono una delle soluzioni migliori per viaggiare low cost e risparmiare sugli alloggi. Per trovare i migliori ostelli puoi fare affidamento a Booking oppure HostelWorld.

 

  1. Viaggiare in tenda: la tenda è stata una costante nei nostri viaggi – se vuoi approfondire l’argomento, abbiamo scritto un articolo sui vantaggi del viaggiare in tenda e uno sulle migliori attrezzature per farlo. Ma se vuoi un riassunto, con la tenda dormi in posti magnifici e a gratis.

 

  1. Usa SkyScanner e Google Flights: sono probabilmente i migliori siti per confrontare voli. Quindi utilizzali entrambi per capire inizialmente quale è il volo al costo più basso, utilizzando anche le utilissime funzioni di ricerca senza una destinazione specifica o per intero mese, come spieghiamo qui.

 

  1. Viaggia di notte: viaggiando di notte risparmierai il costo dell’albergo. Quindi se puoi scegli sempre trasporti notturni.

 

  1. Viaggia in bus: Gli autobus sono lenti ma spesso sono meno costosi, anche se ci metterai qualche ora in più comunque riuscirai a risparmiare parecchi euro, poi se viaggi di notte non è un grosso problema in quanto potrai dormire (non ci crederai, ma in poco tempo ti abituerai e ti sembrerà quasi un letto).

 

  1. Valuta i treni: ti abbiamo gia detto che siamo arrivati Da Mosca a Pechino spendendo solo 300 euro di trasporti pubblici? Lo abbiamo fatto durante il nostro viaggio sulla transiberiana. Abbiamo speso cosi poco perché abbiamo viaggiato in treno ed in terza classe.

 

  1. Usa BlaBlaCar: se viaggi un Europa, BlaBlaCar è un car sharing ed è un ottimo sistema per spostarsi spendendo pochissimo. Basta entrare nel sito, cercare la tratta che desideri fare e prenotare con qualche click.

 

  1. Viaggia e lavora con Workaway: se ti stai chiedendo cosa sia Workaway, è semplice. Delle persone ti ospitano dandoti vitto e alloggio in cambio di lavoro, di solito circa 4 ore al giorno avendo il Sabato e la Domenica liberi. Questo ti permette praticamente di viaggiare gratuitamente oltre a vivere delle esperienze incredibili, come per esempio quella che noi abbiamo fatto con i nomadi mongoli.

 

  1. Usa CouchSurfing: Non solo ti permette di dormire gratuitamente a casa di estranei, ma sarà una bellissima occasione per fare conoscenze con persone locali. Ricorda però che non è un sistema per dormire a scrocco, chi ti ospita si aspetta di condividere qualcosa con chi è ospitato, se vuoi stare da solo senza rotture di scatole, meglio che vai in ostello e cerchi una stanza singola.

 

  1. Conosci un locale: conoscere persone del posto è la cosa migliore da fare per capire come muoversi e non prendere fregature, oltre ad avere un parere locale su quali siano le migliori cose da fare/vedere.

 

  1. Viaggia in settimana: se puoi cerca di viaggiare in settimana, perché ovviamente nel weekend viaggiano un po’ tutti e quindi i costi dei voli e degli alberghi/ostelli è generalmente più alto.

 

  1. Non cambiare soldi in aeroporto o negli sportelli di cambio: evita i “money exchange” il più possibile, perché il loro lavoro è fare margine sui tassi di cambio, che sono spesso falsati; se puoi quindi cerca sempre di prelevare al bancomat, dove avrai un tasso di cambio reale e zero commissioni, soprattutto se usi un conto corrente per viaggiatori come questi.

 

  1. Viaggia con una Visa ed una MasterCard: avere due carte con 2 circuiti diversi è fondamentale, questo perché in molti paesi è probabile che uno dei due circuiti sia meno accettato o comunque più difficile da trovare. 

 

  1. Prova il cibo di strada: il cibo di strada ha due vantaggi, è autentico e costa poco. Quindi risparmierai e mangerai prodotti locali.

 

  1. Compra una sim locale: se puoi evita di utilizzare la tua sim, e cerca sempre di acquistare una sim locale. Avrai dei costi molto più bassi soprattutto se avrai bisogno di fare un utilizzo massiccio di internet.

 

  1. Prenota lontano dal centro: ovviamente, più vicino al centro città ti trovi e più spenderai. Se puoi evita di andare in centro, anche se sei in periferia non è un problema, basta assicurarti di non essere lontano ai mezzi pubblici.

 

  1. Cucina i tuoi pasti: cerca soluzioni di alloggio che ti diano l’uso di una cucina, e cerca spesso di cucinare i tuoi pasti: sarà un notevole risparmio sul tuo budget di viaggio. Noi ogni volta che abbiamo una cucina a disposizione non esitiamo a prepararci qualcosa in autonomia, anche per ricordarci casa con una bella pasta non scotta!

 

  1. Vai al supermercato: il supermercato può essere una salvezza per risparmiare sul cibo. Potrai acquistare cibo già pronto oppure prepararti un panino al volo, ma anche organizzare un bel pic-nic con vista in qualche parco o lungo il fiume/mare. Noi abbiamo utilizzato tantissimo questa tecnica in Giappone, dove abbiamo veramente risparmiato tanto visto il costo della vita lì.

 

  1. Viaggia con il bagaglio a mano: se puoi viaggia con il bagaglio a mano: oltre a risparmiare i costi del bagaglio da stiva, viaggerai più comodo. Lo zaino che rientra nelle dimensioni del bagaglio a mano (circa 55cm) è solitamente al massimo quello da 50 litri. Il lato della schiena è l’unico rigido in uno zaino, e sopra i 50 litri solitamente è più lungo di così! Verifica prima di partire che quel lato rientri nelle dimensioni e cerca di non riempirlo in altezza più di quel limite. Gli altri lati saranno morbidi e non ti daranno problemi!

 

  1. Pesa la tua valigia prima di uscire e andare in aeroporto: quando devi imbarcare il bagaglio, ogni chilo in più vale oro e le compagnie aeree te lo faranno pagare tantissimo, quindi assicurati che la valigia sia sotto il peso consentito prima di avere brutte sorprese in aeroporto.

 

  1. Evita i tour organizzati: i tour organizzati sono solitamente molto costosi, noi per esempio nel deserto del Gobi abbiamo fatto un tour in autonomia uguale a quello organizzato, risparmiando circa 300 euro.

 

  1. Evita le agenzie: Devi diventare un amante del fai da te. Sai quanto ti chiede l’agenzia per organizzare la Transiberiana? Almeno qualche migliaio di euro per 10/15 giorni di viaggio – noi abbiamo speso 1500 euro per 2 mesi di viaggio e siamo arrivati da Mosca a Pechino. Se anche tu sei curioso di sapere come fare, abbiamo scritto una guida che te lo spiega.

 

  1. Non fidarti troppo dei locali: questo può sembrare un po’ un controsenso con quanto detto prima, ma il succo è che bisogna capire sempre se la persona che hai davanti è veramente interessata ad aiutarti in maniera genuina, oppure se prima o poi ha intenzione di proporre l’affare della vita cercando di venderti qualcosa. Purtroppo non ci sono metodi infallibili per farlo, solo tempo e abitudine!

 

  1. Togli il roaming internazionale: ricordati di non utilizzare il roaming quando sei all’estero, altrimenti avrai una brutta sorpresa visto quanto sono alti i costi del roaming.

 

  1. Preleva sempre solo ciò di cui hai bisogno: cerca sempre di non prelevare troppi soldi, soprattutto se sei in Paesi dove la valuta ha poco valore. Questo perché se ti ritrovi con più soldi del previsto sarai costretto a ricambiarli con tassi di cambio da strozzino, rimettendoci tantissimo.

 

  1.  Studia prima di partire: cerca sempre di capire cosa hanno fatto gli altri viaggiatori prima di te. Capisci le cose più convenienti da fare e dove possono trovarsi le eventuali fregature.

 

  1. Viaggia fuori stagione: finita l’alta stagione il costo dei viaggi scende drasticamente, quindi se puoi evita l’alta stagione e prendi le ferie dopo, quando tutti lavorano. E non dimenticarti che questa è anche un’ottima tecnica per evitare le folle che si spostano e la grande confusione.

 

  1. Contatta l’hotel prima di partire: Nel caso non lo sapessi, siti come Booking hanno delle commissioni sulle vendite. Per cercare di risparmiare ulteriormente puoi trovare il sito su Booking, e contattare l’hotel direttamente chiedendo se riescono a darti una tariffa migliore. L’hotel generalmente accetta in quanto potrà scontare dal prezzo parte delle commissioni di Booking, in modo da far risparmiare entrambi.

 

Quali di questi consigli hai utilizzato nei tuoi viaggi? Se hai qualche altro suggerimento fallo sapere a tutti i lettori scrivendolo nei commenti, i migliori verranno aggiunti all’infografica!

Se non vuoi perderti questi consigli, abbiamo creato un’infografica che contiene alucini dei punti. Consultala nei tuoi prossimi viaggi e con i soldi che risparmierai… continua a viaggiare!

Ricorda di condividere questo articolo nei tuoi social, lo puoi fare con i bottoni sotto. Così tutti i tuoi amici sapranno come risparmiare nei loro viaggi.

 

Un abbraccio,

Marco & ilaria.

Written By
More from Marco

I migliori fotografi di viaggio da seguire

Se sei arrivato su questa pagina vuol dire che anche tu muori...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.