Cosa portare per l’ Everest Base Camp se non si ha un porter

cosa portare per l'Everest base camp

Sì lo sappiamo, è pieno di articoli su cosa portare per l’Everest Base Camp in internet. Ma quando stavamo organizzando il nostro trekking e ci siamo trovati a chiederci cosa portare per l’Everest Base Camp nel nostro zaino che avremmo dovuto portare su per circa duemila metri senza un porter (e senza una guida), ci siamo resi conto che quasi tutto ciò che si trova online è semplicemente troppo: impossibile portare tutto quello che suggeriscono la maggior parte delle guide se non si ha qualcuno che porti lo zaino per noi!

 

Infatti lo zaino per l’Everest Base Camp (o per l’Annapurna, se per questo), se volete raggiungerlo senza l’aiuto di un porter (e dopo aver visto come viaggiano carichi e piegati in due, lo vorrete) e senza sputare un polmone, dovrebbe pesare non più di 10kg. Ogni chilo in più sembrerà raddoppiare quando vi troverete ad altitudini elevate! Sembra un’impresa impossibile eh? Invece non lo è, e con i nostri consigli dovreste riuscirci senza problemi.

zaino per everest base camp

Cosa portare per l’Everest Base Camp: abbigliamento

Non vi mentiremo: fa freddo. Molto molto freddo. Più salite, più il freddo la sera sarà terribile, con notti a Gorak Shep in ottobre che hanno raggiunto i -15. Ma durante il trekking probabilmente avrete sole e caldo, con solo un gelido vento a folate a ricordarvi che siete a 4000 metri. Insomma, vestirsi a strati è la vostra unica speranza!

 

 

Questo è. Né più né meno, tutto ciò che è stato nei nostri zaini (50 litri andranno più che bene). Bisogna ridurre all’essenziale e, se pensi che una cosa possa essere utile ma non ne sei sicuro, allora lasciala a casa. Non hai idea di quanto peso si crea con pochi oggetti che da soli sembrano pesare pochissimo!

Cosa portare per EBC senza porter

Cosa portare per l’Everest Base Camp: altra attrezzatura

Se siete in due o più persone, il trucco è CONDIVIDERE. Non vi servono due deodoranti o due dentifrici, quindi uno prenderà il deodorante e l’altro il dentifricio, e cosi via per tutti i prodotti di uso comune. Vediamo quali sono:

 

  • Medicine: prendete solo “una striscia” di ciascun medicinale, lasciando a casa scatole e foglietti. L’essenziale è qualcosa contro la febbre, contro il dolore, contro il raffreddore, il mal di gola, antidiarroici, creme antibiotiche e per dolori muscolari, un antibiotico a largo spettro e qualsiasi altra medicina ti serva per la tua personale storia clinica. Non ammalarsi è molto difficile a queste altitudini estreme, quindi qui meglio abbondare
  • Pasticche per purificare l’acqua o filtro. Noi abbiamo bevuto acqua del rubinetto non purificata in alcun modo lungo tutto il trekking verso l’Everest e non ci è mai successo nulla, ma se sei delicato di stomaco meglio prevenire
  • Diamox o Acetazolamide per l’altitudine (sia preventivo che curativo, sempre meglio averlo)
  • Integratori da sciogliere nell’acqua
  • Burro di cacao
  • Crema solare alta (fa anche da crema idratante)
  • Power bank (meglio se a ricarica solare per emergenze, come quello nel link con cui ci troviamo molto bene, visto che ricaricare nelle tea house costa) e cavi
  • Adattatore e multipla
  • Tè in bustine (vorrete bere qualcosa di caldo e i prezzi dei tè saranno esorbitanti – l’acqua calda costerà molto meno)
  • Mappa
  • Mazzetta di banconote di scorta (non potrete prelevare per tutto il tempo, c’è un ATM a Namche ma meglio non farci affidamento)
  • Sacco a pelo (comfort zone almeno 0 gradi, anche se con delle doppie coperte potreste star bene anche con meno)
  • Sacco lenzuolo con federa (meglio in seta, più leggero e più caldo)
  • Barrette energetiche (potrete comprarle in giro ma costeranno molto di più)
  • Borraccia in alluminio (ottima per scaldare l’acqua sulla stufa)
  • Forbici per unghie (lascia perdere il pesante coltellino svizzero)
  • Ciabatte pieghevoli per la sera (leggere è la parola d’ordine)
  • bastoncini da trekking
  • Salviettine umidificate profumate (l’abbiamo già detto che non farete la doccia?)
  • Lampada da testa
  • Zainetto pieghevole (per le gite di acclimatamento)
  • Dentifricio e spazzolino
  • Deodorante
  • Saponetta
  • Fazzoletti/carta igienica

Cosa portare per EBC senza porter

Ecco fatto. Non ti serve nient’altro. Se hai dubbi su qualsiasi oggetto, considerane l’essenzialità. Se potresti farne a meno, allora meglio lasciarlo.

 

Noi ci siamo ritrovati all’aeroporto di Kathmandu pronti a partire per Lukla con zaini da 15kg. Dopo essere stati mandati a casa per mal tempo abbiamo rifatto lo zaino cercando di alleggerire, e solo togliendo cose come il coltellino svizzero e simili abbiamo tolto 4kg ciascuno.

 

Cosa ne pensi? Credi ci sia qualcos’altro di essenziale da portare?

 

Se hai dubbi o domande non esitare a chiedere!

 

Un abbraccio,

Ilaria e Marco

More from Ilaria Cazziol

Giappone low cost: come girarlo spendendo poco

Il Giappone, si sa, è una delle mete più ambite dai viaggiatori...
Read More

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *