Le tecniche fotografiche per fare foto con nebbia

come fare foto nebbia

Fotografare l’autunno non vuol dire solo catturare i meravigliosi colori del foliage autunnale: certamente sono tra le foto autunnali più ricercate ma non sono le uniche che puoi fare.

L’autunno offre infinite possibilità fotografiche anche quando non ci sembra che ci siano le condizioni giuste. Un esempio tipico? Fare foto con nebbia.

Personalmente, torvo molto stimolante andare alla ricerca di qualcosa di originale e di non troppo visto o fotografato. Mi piace avere punti di vista esclusivi da offrire in un mondo sempre più fotografato e sempre meno sorprendente da quel punto di vista.

Fotografare la nebbia ha un notevole vantaggio, quello di modificare totalmente i luoghi.

Esatto! Anche il Colosseo se fotografato con la nebbia non appare più lo stesso.

Quindi perché no?

Quando fotografare con la nebbia e dove?

Esci nelle mattinate autunnali e recati in luoghi anche a te familiari, già visti e fotografati. Ti accorgerai che la magia di fare foto alla nebbia renderà tutto più nuovo, affascinante e misterioso.

L’ora migliore per trovare quella nebbiolina leggera è alle prime luci del mattino, nelle zone in cui è presente vegetazione. Campi coltivati e boschi sono l’ideale, ma basta anche un parco cittadino spesso per regalare atmosfere magiche!

Bene, ora che sai quando e dove, è ora di uscire a scattare!

Non perdiamo tempo allora, ti svelo subito i consigli da seguire per fare foto nella nebbia uniche e sorprendenti.

Come fare foto nella nebbia

FOTO nebbia ila
Ph by Ilaria Cazziol – VSA

L’errore da evitare quando si vuole fotografare con nebbia, è certamente quello che di non impostare l’esposizione della macchina fotografica in base al soggetto ma in base alla nebbia.

Può sembrare un controsenso, in realtà ti accorgerai presto che la nebbia è insidiosa in fotografia. Per questo ti consiglio di impostare l’esposizione sempre uno stop sotto quello regolarmente bilanciato, solo così la luminosità della luce sarà meno accecante e ci sarà meno perdita di dettagli.

Se non sai come fare questa cosa, ti consiglio di dare un’occhiata al nostro corso di fotografia Da Zero A Fotografo, dove affrontiamo tutti gli aspetti tecnici della fotografia e non solo!

Tempo di esposizione per fare foto alla nebbia

Solitamente l’atmosfera che si vuole ricreare fotografando la nebbia, è mistica, velata, soffusa e per certi versi romantica, oppure inquietante.

La nebbia, per quanto faccia da contorno alle fotografia, ne diviene in realtà la protagonista principale, cambiando totalmente la scena.

Per questa ragione, devi sfruttare al massimo le sue potenzialità e impostare bene i tempi di esposizione per ottenere splendide foto nella nebbia.

L’effetto fiabesco e incantato che l’atmosfera di un luogo avvolto dalla nebbia può regalare, è necessario immortalarlo con dei tempi di esposizione lunghi.

Se nella tua scena è presente l’acqua, l’effetto seta tra nubi, foschia, acqua e nebbia ti regalerà una scena dipinta e soffusa, degna di essere incorniciata.

Il tempo di scatto lungo permette inoltre al sensore di catturare più dettagli e ottenere immagini degne di una copertina di una rivista fotografica .

Ti ricordo però che per fotografare con tempi di esposizione lunghi dovrai necessariamente munirti di un cavalletto per evitare di fare foto mosse.

Dunque per ricapitolare, servendoti di un cavalletto, imposta tempi lunghi e chiudi il diaframma per compensare la tanta luce che entra nell’obiettivo. Avrai così anche una buona profondità di campo sulla scena.

Per saperne di più su come fotografare in manuale e impostare il triangolo dell’esposizione, clicca qui.

Foto nebbia originali: fotografare silhouette

foto nebbia

Tra le prime tecniche fotografiche per fare foto a soggetti avvolti dalla nebbia, puoi provare quella di approcciarti al soggetto consapevole di non doverne catturare tutti i dettagli.

L’avvolgente propagazione della luce con la nebbia è ottima per fotografare il soggetto principale in silhouette. I colori fortemente desaturati e l’assenza di dettagli, costringerà l’osservatore a focalizzare la propria attenzione alla silhouette circondata da un’atmosfera misteriosa, che lascia spazio all’immaginazione di chi guarda per poter contestualizzare la scena a proprio piacimento.

Per ottenere delle silhouette perfette avvolte dalla nebbia, attendi che questa sia bassa, quanto alla fonte luminosa dovrà essere posizionata alle spalle del soggetto principale. Otterrai delle perfette foto nella nebbia.

Foto di paesaggi con nebbia: profondità e luce

Per fare delle ottime foto alla nebbia è poi di fondamentale importanza prestare attenzione alla profondità e alla luce.

foto nebbia

Sono questi due aspetti chiave per fotografare scene avvolte dalla nebbia.

Prima di tutto parliamo della profondità, se mal calcolata rischierai di avere una foto piatta e con l’assenza di contrasto cromatico netto, che ti assicuro non sarà bella da vedere.

Le foto piatte non sono sempre da considerare un errore, quando il contrasto cromatico è forte, come ad esempio dune di sabbia gialle con un cielo terso, azzurro vivido – allora avrai sicuramente una bella fotografia tra le mani.

Non è così nel caso della nebbia, dove la scena è ammorbidita da una luce diffusa che non permette di cogliere i dettagli del soggetto.

Quando non vuoi fotografare una silhouette, il consiglio da seguire è quello di mettere in primo piano un soggetto vicino che si distingua più nitidamente, e solo alle spalle di questo creare tridimensionalità con la nebbia che man mano divora il paesaggio, rendendolo sempre più offuscato.

Il soggetto in primo piano dunque, apparirà distinguibile dal resto sullo sfondo che apparirà più o meno come una sagoma, donando grande profondità alla scena.

La luce poi, è la seconda chiave di volta per ottenere meravigliose foto alla nebbia.

Come sai, la nebbia è formata da tante piccole e impercettibili goccioline d’acqua che, attraversate dalla luce del sole, regalano meravigliosi fasci dorati e avvolgenti.

corso di fotografia paesaggista advanced

Se la fotografia di paesaggio ti appassiona e vorresti davvero sapere come fotografare paesaggi da sogno, dai un’occhiata al nostro videocorso Paesaggista Advanced: affrontiamo tutti gli argomenti importanti, dalla preparazione allo scatto fino alla post-produzione,  e sveliamo i segreti che rendono davvero una foto paesaggistica meravigliosa.

Scopri ora il corso Paesaggista Advanced

Foto bosco con nebbia: gioca con la luce

foto nebbia

L’effetto è ancora più evidente quando ti trovi in un bosco e i raggi filtrano attraverso i rami donando luce dorata e sottile alla scena.

A questo proposito, fondamentali saranno anche gli orari per programmare un uscita fotografica nella nebbia. L’inclinazione dei raggi solari tra gli alberi è infatti possibile apprezzarla di più alle prime luci del mattino.

Solo allora, nebbia e luce danzano insieme avvolgendo e salutando gli alberi al risveglio del bosco.

Se non sei amante delle levatacce posso suggerirti di passare una notte speciale in auto camperizzata, è più facile a farsi che a dirsi te lo assicuro. Potrai godere così di posti meravigliosi alle prime ore del mattino senza alzarti troppo presto, perché sarai già lì.

La tecnica fotografica per catturare i raggi di luce nella nebbia che penetrano tra gli alberi è semplice.

Dovrai posizionarti di fronte e vicino alla fonte diretta di luce. Potrai catturare così la propagazione luminosa al massimo delle sue potenzialità.

Se la nebbia è troppo fitta e densa invece dovrai aspettare le ore più vicine al tramonto, per evitare scatti bianchi e poco interessanti.

Come fare foto in città con nebbia

Parlando di luce, non mi riferisco unicamente a quella naturale. Anche la fonte luminosa di un lampione che mette in risalto la nebbia notturna può essere una valida scena.

Oppure, le luci di un’intera città avvolta da un banco di nebbia sono sicuramente qualcosa di imperdibile e mistico. Un punto d’osservazione nuovo sulla stessa scena, che potrà dare originalità alla tua foto, proprio come in questo caso.

foto nebbia

Come fare foto nebbia: conclusioni

Per concludere,

Ricorda sempre la regola base per scattare foto alla nebbia: più fitta è la nebbia tanto più accecante e bianca sarà la luce.

Regola quindi le tue sessioni fotografiche in base a questi due fattori, che dovranno risultare in equilibrio per poter avere una foto unica e ben bilanciata.

In ogni caso, qualche piccolo accorgimento lo potrai sempre avere in post produzione: a questo proposito se non sei molto esperto puoi approfittare dei nostri meravigliosi preset, aggiungeranno un tocco di perfezione ai tuoi scatti già fantastici.

Sono sicura che seguendo questi pratici consigli tecnici riuscirai a fare stupende foto alla nebbia.

Fammi sapere nei commenti se anche tu sei d’accordo con me sul fatto che l’autunno offra tantissimi originali spunti fotografici!

Raccontami cosa ami fotografare tu in autunno, sarò felice di prendere spunto anche dai tuoi suggerimenti e condividerli insieme.

Un abbraccio

Vicky

Ehi, aspetta un momento…vuoi davvero fare sul serio con la fotografia?

Corso di fotografia online: scopri gratis le basi da Zero a Fotografo

Allora abbiamo qualcosa che fa per te.

Il nostro videocorso “Da Zero A Fotografo” è stato studiato per farti raggiungere i tuoi obiettivi fotografici.

Qualunque sia il tuo punto di partenza, con il nostro metodo affronterai con ordine e chiarezza tutti i principi base dietro alle foto veramente straordinarie, dalle basi all’attrezzatura, dagli speciali sui diversi stili alla post-produzione.

Pronti? Via!

SCOPRILO ORA!

Last Updated on Giugno 20, 2022 by Ilaria Cazziol

More from Vittoria Elia
Costa Rica: Guida di viaggio alla Pura Vida
Stai pensando di visitare la Costa Rica? Ottima idea, te lo dico...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.