Fotografare la fioritura di Castelluccio: dove, come, quando (e perché)

fioritura lenticchia castelluccio di norcia

La fioritura della lenticchia di Castelluccio di Norcia è, ai tempi di Instagram, un vero e proprio pellegrinaggio fotografico che ogni anno richiama migliaia e migliaia di persone. Tra fine maggio e inizio luglio, seguendo i ritmi della natura, la piana di Castelluccio si tinge di colori creando nel terreno pattern grafici incredibili da vedere e ovviamente fotografare.

Questa ampia conca pianeggiante ai piedi del paese arroccato di Castelluccio diventa in questi mesi un vero e proprio quadro impressionista puntiforme.

Un fenomeno che tutti conoscono, e che tutti vogliono immortalare. Ma pochi ci riescono – nel senso che pochi portano a casa scatti degni di nota.

banner corso fotografia paesaggista advanced

Pur vivendo molto nelle Marche, non avevo mai visto questa zona e soprattutto non ci ero mai stata durante la fioritura, ma ogni anno vedendo le varie bacheche e feed invasi di foto di fiori da Castelluccio pensavo…

“Tutto qui?!”.

Eh sì. Davvero, il mio pensiero tendenzialmente è questo, perché delle tante foto della fioritura di Castelluccio che vedo online, poche riescono a trasmettermi davvero qualcosa. Si intuisce, da quelle immagini, la magnificenza dello spettacolo della fioritura, ma spesso è tutto lì: una suggestione.

Così quest’anno, quando ho avuto la possibilità di andarci e di vedere la Piana di Castelluccio proprio nel periodo della fioritura, ho studiato e messo in pratica.

Purtroppo non sono stata fortunata:

  • la fioritura della lenticchia era in ritardo rispetto ai tempi canonici (le condizioni climatiche non sono state ideali)
  • e io ero in anticipo su quello che è tipicamente il periodo di massimo splendore (fine giugno-inizio luglio).

Quindi ho potuto appena intravedere la meraviglia della Fioritura, i campi tinti solamente di giallo e rosso.

La fioritura di Castelluccio dal trekking per Monte Vettore
La fioritura di Castelluccio dal trekking per Monte Vettore – PH @Ilaria Cazziol

Ma quello che ho visto e provato, fotografando in questi luoghi, può essere utile a te per andare nel periodo più adatto, e per sapere esattamente cosa fare per fotografarla!

Oggi quindi voglio condividere quello che ho scoperto e tanti consigli per fotografare la fioritura di Castelluccio, nel 2022 e in generale.

Fotografare la fioritura lenticchie di Castelluccio: non tanto come ma COSA

La verità è che immortalare uno spettacolo come la fioritura delle lenticchie a Castelluccio è una vera e propria sfida di fotografia di paesaggio.

Si superano le creste delle montagna che racchiudono questa spettacolare piana di circa 15km, ci si trova a guardare a bocca aperta questo spettacolo di colori e pattern, e si sente il bisogno impellente di correre a prendere la fotocamera. Di immortalare ciò che vedono gli occhi.

Ma è un grande errore: la fotocamera NON PUÒ vedere ciò che vedi tu!

Dovrai creare una composizione di paesaggio che esalti un aspetto o un altro dello spettacolo che hai davanti…dovrai creare una foto interessante, altrimenti chi guarderà le tue foto si sentirà resterà interdetto. Con la certezza di star guardando qualcosa di meraviglioso, ma la consapevolezza che la resa non è all’altezza.

corso di fotografia paesaggista advanced

Se la fotografia di paesaggio ti appassiona e vorresti davvero sapere come fotografare paesaggi da sogno, dai un’occhiata al nostro videocorso Paesaggista Advanced: affrontiamo tutti gli argomenti importanti, dalla preparazione allo scatto fino alla post-produzione,  e sveliamo i segreti che rendono davvero una foto paesaggistica meravigliosa.

Scopri ora il corso Paesaggista Advanced

Preparati perché se avrai la fortuna di arrivare a Castelluccio nel pieno della fioritura…be’, non sarai in solitudine!

Orde di fotografi si accalcano ogni anno nella zona per immortalare lo spettacolo, e se non fai attenzione finirai per fotografare prevalentemente loro, più che la fioritura.

Bisogna sapere dove andare, cosa fare e soprattutto cosa NON fare.

Di anno in anno le regole cambiano, quindi più sotto ti darò tutte le informazioni per vedere la fioritura nel 2022, ma ora voglio parlarti della parte fotografica che per fortuna, almeno quella, non cambia mai. Variano i colori, l’intensità della fioritura, lo spettacolo è sempre diverso…ma i consigli per fotografarlo sono sempre validi!

Da dove fotografare la fioritura di Castelluccio?

La fioritura di Castelluccio è un’inquadratura complessa, da ovunque la si guardi.

La bellezza dello spettacolo è accecante, fa venire voglia di scattare a più non posso, ma le classiche immagini panoramiche grandangolari secondo me non le rendono giustizia.

Questo perché, come diciamo sempre, ciò che vediamo con gli occhi non è ciò che vede la fotocamera: dobbiamo trovare l’inquadratura giusta, che sia interessante, abbia un chiaro soggetto, e magari sia anche un po’ originale.

Ecco alcuni consigli per riuscirci:

1. Fotografie paesaggistiche della fioritura di Castelluccio

La prima e più ovvia modalità di fotografare la fioritura è in senso paesaggistico/panoramico. Puoi usare varie tecniche per riuscirci, di cui la più ovvia è la classica foto panoramica con l’unione di più scatti.

Non serviranno bracketing HDR (se non sai cos’è, qui un video di come si realizza) o cose simili perché la piana è appunto una piana, quindi dal punto di vista delle ombre non dovresti aver problemi di gamma dinamica.

Il problema è tirare fuori un’immagine interessante, originale, in questo modo…questa è la classica foto che fanno tutti, la foto da cartolina.

Cerca quindi di metterci dentro un soggetto interessante. Per esempio Castelluccio, con la sua posizione rialzata arroccata su una collina, è ottima se messa nell’inquadratura seguendo la regola dei terzi.

Ma anche il bellissimo bosco a forma di Italia (sì esatto hai capito bene ) che si trova vicino a Castelluccio è un’ottimo sfondo…chissà se nel 1961, quando lo hanno creato per celebrare il primo centenario dell’unità d’Italia, hanno pensato a noi fotografi!

castelluccio bosco italia

Cerca di giocare con le leading lines, sfruttando le strade, persino i pali della luce possono diventare interessanti qui!

Mettici la tua visione, un punto di vista…non scattare la classica foto panoramica che è uguale a tutte le altre

2. Fotografare la fioritura a Castelluccio dall’alto

I campi coltivati che si tingono di colori diversi creano un perfetto gioco di pattern e grafiche, che si scorge meglio da lontano, e soprattutto dall’alto.

  • Se hai un drone con telecamera, puoi divertirti a cercare di immortalare questa scacchiera di colori che è la fioritura della lenticchia facendolo volare sopra la piana. Puoi posizionarti da qualsiasi parte sia sicuro e farlo decollare (ricordati sempre di controllare di non infrangere qualche legge, e che ti potrebbe servire una patente per il drone se non rientri nelle rare eccezioni che spieghiamo nell’articolo!).

fotografare fioritura lenticchia con drone

Ma se non hai un drone, non preoccuparti: la forma della piana, racchiusa tra colline e montagne, rende davvero semplice fare questo tipo di foto dall’alto…basta salire a piedi o in auto!

  • Se hai voglia di fare un trekking fotografico per fotografare la fioritura, prepara l’attrezzatura, porta con te tanta acqua e inizia a salire per i tanti sentieri dei Sibillini. Qualunque cosa che ti porti verso il Monte Vettore o il Redentore ti assicurerà viste mozzafiato sulla valle e sulla fioritura.
    Dalla cima del Monte Vettore, il trekking che ho fatto io, non si vede la piana, ma salendo invece ci sono tantissime opportunità fotografiche stupende.
panoramica fioritura castelluccio da monte vettore
La fioritura di Castelluccio dall’alto, ben visibile il bosco Italia sullo sfondo – PH @Ilaria Cazziol

Se invece non ti va di camminare tanto, puoi arrivare in auto sulla cima delle tante colline che circondano la piana.

  • Dalla Forca di Presta, dove ci siamo fermati noi a dormire con il nostro van camperizzato, ci sono ottime opportunità fotografiche.

  • Ma anche semplicemente arrivando a Castelluccio e salendo sulle sue strade tortuose ti eleverai abbastanza per avere una visione dall’alto della piana.

Solo che qui sarai quasi sicuramente in ottima compagnia, sgomitando con altri fotografi per un posto in prima fila.

Se riesci, sfrutta la compressione delle lenti tele per zoommare nel paesaggio e cercare pattern, linee, quadrati e altre forme geometriche…personalmente le foto un po’ astratte di questo tipo della fioritura di Castelluccio sono le mie preferite, anche se non sono riuscita a farne visto che mancava la materia prima – il mix di colori!

3. Foto fioritura lenticchie “impressionistiche” 

fioritura castelluccio con teleobiettivo

Un’altra possibilità molto interessante secondo me è essere “dentro” la fioritura.
Rinunciare quindi a cogliere l’insieme e concentrarsi sul dettaglio, sfruttando l’effetto bokeh per creare immagini che sembrino quadri impressionisti, in cui i fiori vanno a scomporsi sempre di più in puntini colorati che danno forma a un paesaggio onirico e fiabesco.

Qui ci possono essere due approcci:

  • il primo è con un obiettivo grandangolare, mettendo il fuoco su qualche oggetto o fiore in primo piano e lasciando la maestosità del paesaggio perdersi dietro di esso.
foto fioritura castelluccio di norcia impressionistica
La fioritura a Castelluccio di Norcia “impressionistica” – PH @Ilaria Cazziol
  • il secondo è con un teleobiettivo, e sfruttando l’effetto “schiacciato” che questo tipo di lente crea giocare con i vari piani focali per creare immagini d’impatto.

fioritura castelluccio di norcia impressionista

Personalmente amo gli obiettivi zoom e superzoom perché mi permettono di fare entrambe le cose, e di divertirmi a sperimentare al massimo con la fotocamera.

Queste sono tra le foto più interessanti che si possono fare alla fioritura di Castelluccio, perché l’originalità è potenzialmente infinita: a seconda di cosa attira il tuo sguardo puoi scattare potenzialmente mille foto tutte diverse, e tutte uniche.

Il periodo migliore per vedere la fioritura a Castelluccio di Norcia è tra fine maggio e metà luglio (solitamente l’apice è nell’ultima settimana di giugno e la prima di luglio).

E fin qui ci siamo.

Ma qual è l’orario migliore per fotografare la fioritura a Castelluccio?

La domanda può sembrare sciocca perché la fioritura è uguale in ogni ora del giorno, ma per un fotografo non lo è, assolutamente!

Perché l’ora migliore per fotografare la fioritura a Castelluccio è senza ombra di dubbio quella dell’alba.

Il sole sorge dietro le montagne circostanti (dalla piana, il punto in cui sorge il sole è all’incirca dietro il Monte Vettore) per cui c’è abbondante tempo per immortalare la fioritura nella luce dolce che precede l’arrivo del sole.

La piana non sarà illuminata direttamente fino ad almeno una mezz’ora o più dopo il sorgere del sole.

Un altro motivo per fotografare la fioritura di Pian Grande all’alba è perché c’è spessissimo una morbida nebbia sui campi. Man mano che il sole sorge e la fa sparire, i fiori sottostanti appariranno, ma la luce e l’atmosfera resterà bellissima.

Fioritura di Castelluccio all'alba
Fioritura di Castelluccio all’alba, con la scenografica nebbia – PH @Ilaria Cazziol

L’ultimo motivo per fotografare la fioritura all’alba è che…ci saranno meno persone in giro!

Solo i fotografi incalliti e davvero appassionati si sveglieranno tra le 5 e le 6 per vederla…e quindi lo spettacolo sarà riservato a pochi.

Non perdertelo!

Anche fotografare al tramonto la piana con la fioritura può riservare emozioni, son il sole che tramonta dietro Castelluccio, ma la quantità di gente sarà decisamente maggiore e non avrai lo spettacolo della nebbia ad aiutarti!

Quando ci sarà la fioritura a Castelluccio?

fioritura castelluccio di norcia

Ogni anno tutti si fanno questa domanda: quando ci sarà la fioritura delle lenticchie quest’anno? Quando andare a Castelluccio per ammirare la fioritura nel suo massimo splendore?

In generale, la fioritura a Castelluccio e dintorni si può ammirare da fine maggio a metà luglio.

Ma in realtà, ovviamente, dipende.

Ogni anno Madre Natura cambia i suoi tempi in base alle piogge e alle temperature, rendendo la fioritura nella Piana di Castelluccio un vero spettacolo naturale per cui non esistono orari e biglietti.

A dire il vero l’uomo ci prova a darle degli orari, e anche a creare dei biglietti di accesso, motivo per cui sotto ti spiegherò come arrivare a vedere la fioritura quest’anno.

Nell’anno 2022 la fioritura “ufficiale” avviene tra il 25 giugno e il 10 luglio.

Nei 3 weekend tra queste date infatti c’è la vera e propria festa della fioritura, con tanto di divieto di accesso alla Piana con i mezzi propri nei fine settimana.

Ci si aspetta quindi che secondo i calcoli fatti dagli agricoltori e dal comune, la Natura dia il suo meglio in quelle date.

Ma in generale, non c’è una data specifica.

Io nel 2022 sono andata nei Sibillini la terza settimana di Giugno, aspettandomi di trovarmi davanti lo spettacolo della fioritura al suo apice visto che ero abbondantemente nei tempi “canonici”, e invece i campi davanti a me erano particolarmente verdi: si iniziava a vedere una dominante di giallo negli appezzamenti, e la scacchiera naturale cominciava a preparare il campo da gioco, ma era ancora poca cosa.

Tempo due giorni, e una pioggia torrenziale nel mezzo, ecco che ci svegliamo l’ultima mattina a Castelluccio con una sorpresa: il rosso!

Si erano aperti i papaveri, i fiori responsabile delle dominanti rosse della fioritura a Castelluccio, iniziando a donarci le possibilità fotografiche tanto sperate!

papaveri fioritura castelluccio

Situazione fioritura di Castelluccio di Norcia oggi (webcam e risorse)

Ma in realtà non è necessario improvvisare! Per sapere quando andare nei Sibillini per vedere la fioritura non ci saranno date ufficiali, ma si può verificare in tempo reale la situazione fioritura di Castelluccio di Norcia il giorno stesso, e regolare i propri piani di viaggio di conseguenza.

Ci sono diversi metodi con cui scoprire la situazione fioritura di Castelluccio di Norcia oggi:

  • Visita il sito ufficiale di Castelluccio di Norcia nella sezione dedicata alla fioritura: ogni pochi giorni vengono pubblicate le fotografie scattate nella Piana, così da dare un’idea molto chiara del livello di avanzamento della fioritura.
  • Guarda la webcam posta sopra Castelluccio di Norcia che inquadra la piana: ti darà una visione meno poetica (ma nemmeno troppo, perché la vista sul Monte Vettore all’alba è spettacolare da qui) ma super accurata.
  • Cerca su Instagram utilizzando il tag geolocalizzato di Castelluccio o l’hashtag #FiorituraCastelluccio: attenzione però perché nelle stories e soprattutto nei post non sempre le foto che si vedono sono in tempo reale, anzi!

Io non ho potuto portare a casa le foto che sognavo perché non ho usato queste risorse adeguatamente, ma ho studiato e programmato come farlo nei minimi dettagli come vedi quindi spero che questi consigli per vedere la fioritura possano essere utile a te!

Ma perché avviene la fioritura a Castelluccio?

perché fioritura castelluccio

Tutti vogliono vedere la fioritura a Castelluccio, ma pochi si chiedono (e infatti ci sono poche risposte online) PERCHÉ questo spettacolo naturale capiti in questo modo così perfettamente grafico ogni anno!

Io me lo sono chiesta, e se lo fai anche tu ecco le risposte alle domande più frequenti sulla fioritura che ho trovato online, ma soprattutto scoperto chiedendo ai locali.

Cosa sono i fiori che si ammirano durante la fioritura? 

La fioritura di Castelluccio è in generale la fioritura della sua più nota produzione: la lenticchia IGP qui coltivata da secoli.
Ma i fiori che tutti vediamo e fotografiamo NON sono quelli della lenticchia: l’esplosione di colori con cui si tinge la piana è quella dei fiori spontanei che vivono in simbiosi con la pianta di lenticchia e contribuiscono a rendere ideale per la sua crescita le caratteristiche del terreno. Dai papaveri ai fiordalisi, dalla senape alle genzianelle, ogni tocco di colore è una diversa pianta selvatica.

Che colore ha il fiore della lenticchia della fioritura di Castelluccio?

Al contrario di quanto molti pensano, non è giallo (la maggiore dominante di colore nella fioritura) ma il fiore della lenticchia è un piccolo fiorellino bianco – paradossalmente, il protagonista ufficiale della fioritura è quello che si vede e si nota meno!

Quali sono i fiori colorati che si vedono nella fioritura a Castelluccio?

I fiori coinvolti nella Fioritura sono tantissimi, ma i più evidenti sono lenticchie, papaveri, genzianelle, narcisi, violette, asfodeli.
Il giallo, il primo colore a prendere possesso dei campi, è dato principalmente dalla senape selvatica. Il rosso è dei papaveri, ovviamente.
Nella seconda metà della fioritura spuntano il bianco della camomilla bastarda e del leucantemo, mentre il blu e il viola sono gli ultimi ad apparire con un fiore chiamato specchio di Venere, violette e compagnia bella.

Come vedere la fioritura di Castelluccio nel 2022 in modo sostenibile: rispetta un territorio complesso

castelluccio nella nebbia fioritura

Come spesso capita con i “fenomeni da Instagram“, la fama della fioritura di Castelluccio è cresciuta e cresciuta all’infinito, fino a diventare problematica da gestire.

Questa è una zona geografica decisamente remota (per dire, la rete cellulare prende pochissimo quasi ovunque!), con strade inadatte ad un traffico intenso e infrastrutture inadeguate a ospitare migliaia di persone nello stesso momento. 

In più, è stata colpita in maniera devastante dal sisma del 2016, di cui si vedono ancora ovunque le cicatrici.

Lo spettacolo della fioritura è infatti decisamente dolce-amaro per chi si sofferma non solo sulla vista dei fiori ma anche di ciò che c’è intorno.

La strada per raggiungere Castelluccio è un susseguirsi di case distrutte, in alcune si vedono ancora gli scheletri di scale a chiocciola esposte, oppure gli averi degli sfortunati proprietari esposti alle intemperie e alla vista dai muri crollati.

E poi ci sono le casette basse prefabbricate in cui vivono ancora oggi gli sfollati, alla cui vista si stringe il cuore.

Insomma, è un territorio difficile, martoriato, e non adatto alle orde di turisti tipiche dell’overtourism che ogni anno crea problemi nel periodo della fioritura della lenticchia.

Per questo nel 2022 i comuni coinvolti nella fioritura hanno deciso di attrezzarsi e introdurre norme e divieti nei weekend di massimo afflusso.

Fioritura di Castelluccio nel 2022: norme e divieti

Nei weekend del 25-26 giugno 2022, 2-3 e 9-10 luglio 2022, non si potrà raggiungere Castelluccio con mezzi propri auto e camper da Norcia.

Da Castel Santangelo sul Nera e Arquata si potrà arrivare a Castelluccio (solo autovetture, no camper), ma non sarà possibile sostare né fermarsi nel paese e in tutto l’altopiano – si tratta quindi di un percorso adatto solo a chi deve transitare per la piana per andare altrove.

Libero accesso invece ai mezzi a due ruote e dei bus turistici, ai cavalieri a cavallo, etc (e ovviamente a residenti e persone dotate di permessi speciali).

cavalli liberi castelluccio di norcia

Prenotare un posto per la fioritura a Castelluccio 2022

Chiunque voglia quindi fotografare la fioritura di Castelluccio nel 2022 e sostare nella piana, dovrà lasciare il proprio mezzo in uno dei tanti parcheggi messi a disposizione, e raggiungere Castelluccio con le navette o a piedi/bicicletta, etc.

Per evitare congestione dei parcheggi e delle navette è stato istituito un sistema di prenotazione e pagamento tramite il portale Parchi Aperti – clicca qui per andare alla pagina con le info per prenotare

Al di fuori dei weekend, la circolazione è invece prevista in modo normale, quindi più che mai per godere della fioritura di Castelluccio nel 2022 ti consiglio: NON andarci nei fine settimana! 

Non solo non te la godresti, ma contribuiresti al fenomeno dell’overtourism che affligge le zone come questa.

Sono aree che diventano famose per periodi limitati nel tempo, durante i quali vanno incontro a problemi di sostenibilità e difficoltà logistiche, per poi patire nel resto dell’anno la mancanza di interesse turistico…

Vacci in settimana, magari in periodi che non sono quelli più quotati, e goditi la fioritura con meno ressa e contribuendo alle attività locali in maniera più sostenibile!

Come arrivare alla Piana di Castelluccio per la fioritura? Dove parcheggiare?

Al di fuori dei fine settimana della festa della fioritura, però, come arrivare alla Piana per fotografare la fioritura di Castelluccio?

Ci sono bus turistici che organizzano il viaggio, ma a parte questo l’unica modalità è con i propri mezzi di trasporto.

Pian Grande e Pian Piccolo si raggiungono con strade asfaltate ma strette e tortuose, sia dalle Marche (dalla zona di Ascoli e San Benedetto) che dall’Umbria (da Norcia). Si valicano le creste delle colline circostanti e ci si trova davanti lo spettacolo della piana fiorita.

A quel punto, specialmente nei weekend, si potrà lasciare la macchina e proseguire con le navette, oppure noleggiando bici o e-bike, facendo passeggiate a cavallo, e in qualsiasi altro modo ci permetta di scoprire al meglio questo luogo unico!

 

Cosa ne pensi di questo articolo? Hai un’idea più chiara di come vedere e fotografare la fioritura di Castelluccio?

Fammelo sapere nei commenti e condividi i tuoi consigli, se ci vai e ne hai altri!

Un abbraccio,

Ilaria

Last Updated on Luglio 9, 2022 by Ilaria Cazziol

Written By
More from Ilaria Cazziol
Tornare a casa aiuta a capire perché era stato necessario partire
La data di oggi sembra essere indissolubilmente legata ai viaggi, per noi....
Read More
Join the Conversation

2 Comments

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.