Stampare le foto di viaggio: ecco perché non farlo è un grave errore

Ogni viaggio è un’emozione, e ogni scatto è un modo per rivivere quell’emozione.

Potrei riassumere in queste 2 righe questo articolo, ma in realtà c’è molto di più da dire.

La fotografia è diventata ormai un aspetto preponderante nei viaggi delle persone, lo dimostra la sempre maggiore offerta di viaggi fotografici studiati apposta per portare a casa scatti mozzafiato.

Io per esempio sono partito apposta per fotografare l’Holi festival in India:

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️ViaggioSoloAndata🛫 (@viaggio.solo.andata) in data:

Ero attratto da tutti quei colori e da quel mondo pazzesco che è l’India durante l’Holi festival, e così decisi di partire.

Sono stato travolto da una miriade di emozioni, ogni angolo era perfetto per scattare una foto.

La stessa cosa è stata per il nosti 5 mesi di viaggio a lungo termine, per la Giordania e per tutti gli altri splendidi paesi che abbiamo visitato in viaggio.

Purtroppo però troppo spesso quando si torna a casa, tanto un fotografo amatoriale quanto un professionista ha spesso una cattiva abitudine:

Non stampare le foto.

Abbiamo centinaia e centinaia di foto accatastate nel nostro smartphone o hard disk, e se va bene ne pubblicheremo qualcuna sui social, per poi però non rivederle mai più.

E questo purtroppo è uno dei grandi mali della fotografia digitale: mentre una volta stampare le foto era parte del viaggio stesso, oggi esse muoiono negli hard disk o nel cloud e fare foto diventa quasi un tic fine a se stesso.

Il primo motivo per cui stampare le foto quindi è proprio questo:

La stampa delle foto per rivivere le emozioni del viaggio

Per me è di fondamentale importanza stampare periodicamente le foto che scatto in viaggio.

Non solo, dentro casa ho costruito una vera e propria parete fotografica, che sto allargando mano a mano che viaggio.

In questo modo la mia casa è diventata una piccola mostra fotografica fatta di emozioni e ricordi vissuti durante il viaggio.

E ti assicuro che è uno dei modi migliori per incuriosire gli ospiti che verranno a farti visita. 😉

D’altronde chi non resterebbe affascinato di fronte a uno scatto fatto ai piedi dell’Everest oppure in Giordania?

Ma c’è di più…

Stampare le foto per migliorare come fotografi

Chi non stampa le foto tende a rimanere piuttosto statico nelle proprie capacità fotografiche. Se ci tieni alla fotografia come mezzo espressivo e vuoi migliorare la tua tecnica, oltre a fare magari un corso per apprendere le basi, il consiglio migliore è quello di iniziare a stampare le tue foto migliori e studiarne le caratteristiche. Ti accorgerai presto che le foto che “funzionano” hanno certi elementi, come le linee guida o una composizione accurata, e sarai più portato a cercare le stesse cose quando tieni in mano la macchina fotografica.

Stampare le foto dei viaggi per ricordarsi i propri obiettivi

Un altro motivo è che la stampa delle foto per me è anche un ottimo stimolo per portare avanti i miei progetti fotografici.

Infatti, quando passo davanti alle mie foto, mi ricordo di tutto quello che ho realizzato e ogni volta è uno stimolo per portare avanti nuovi progetti.

Se il tuo sogno nel cassetto è fotografare, viaggiare o comunque avere un certo stile di vita, visualizzare il tuo obiettivo (sotto forma di foto) quotidianamente è un aiuto fondamentale per realizzarlo.

Infine…hai già pensato ai regali di Natale?

Stampare le nostre foto più belle, magari in grandi formati o acquistando una cornice importante, può anche diventare un regalo davvero gradito. Scegliere magari una foto con la persona a cui il regalo è destinato e stamparla assicura un effetto “wow” garantito, parola nostra!

Ecco alcuni dei tanti motivi per cui non stampare le foto dei viaggi è un grave errore secondo noi.

Ma a questo punto rimane una domanda…

Come stampare le foto di viaggio?

Quando si parla di stampa fotografica, c’è stampa e stampa; si possono fare le stampe classiche da pochi euro, con qualità base, oppure stampe di livello più alto. Se come me volete trasformare la vostra casa in una piccola mostra fotografica, se volete fare un regalo speciale o se siete semplicemente degli amanti del bello, allora la stampa fine art è la migliore.

Ci sono degli specialisti come Center Chrome che effettuano stampe fine art con cornici artigianali e non solo, in cui gli operatori controllano i file inviati garantendo il massimo della qualità.

Ecco un esempio di quello che è possibile realizzare:

Insomma, la stampa della foto è veramente importante non solo per continuare a vivere l’emozione vissuta durante il viaggio ma proprio perché toccare con mano quanto realizzato e poterlo mostrare agli altri è una delle emozioni più grandi che la fotografia ci può dare.

E tu? Stampi le tue foto?

Un abbraccio, 

Marco & Ilaria

 

Articolo in collaborazione con Center Chrome 


Tags from the story
Written By
More from Marco

Autoscatto perfetto: ecco i trucchi per fotografarsi da soli

Pronto per il tuo prossimo viaggio? Magari in solitaria?  Viaggiare da soli...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.