Street photography: cos’è, trucchi e consigli per farla al meglio

street photography

Evviva! Finalmente siamo più liberi di viaggiare e muoverci e possiamo mettere in pausa i nostri esercizi di fotografia in casa per dare spazio alla nostra creatività anche all’esterno. E cosa c’è di meglio per celebrare fotograficamente questa rinnovata libertà, che un po’ di street photography?

La street photography ha un fascino tutto suo. È la fotografia dell’attesa e della pazienza, ma anche del carpe diem!

In questo articolo voglio parlarti appunto di come realizzare una street photography che riesca davvero a ritrarre la realtà, lo spirito dei tempi. 

E lo farò dandoti tre semplici trucchi che gli street photographers dovrebbero conoscere ed utilizzare per avere una fotografia di strada perfetta.

Ma innanzitutto vediamo che cosa intendiamo quando parliamo di fotografia di strada.

Cos’è la street photography

La street photography è un genere fotografico che mira a ritrarre momenti spontanei e situazioni reali in luoghi pubblici, come una strada o una piazza.

Spesso viene associato alla fotografia di reportage, ma diciamo che può essere definita un ramo di questa.

Lo scopo della fotografia di strada è quello di porre l’accento sulla società contemporanea, ritraendo i suoi protagonisti nella vita di tutti i giorni.

Allora -starai pensando- chiunque sia in strada e scatti foto a casaccio può considerarsi uno street photographer?

No, non è esattamente così. Non ci si può improvvisare street photographers e nei seguenti punti vedremo perché.

Come abbiamo già detto più volte, la fotografia è una forma d’arte e quindi risulta estremamente difficile porre dei paletti per imbrigliarla in una categoria specifica. 

Ed è altrettanto difficile definire questi paletti come caratteristiche imprescindibili di un certo genere fotografico.

In poche parole, la fotografia è arte e non è possibile stabilire dei canoni precisi che possano definire un suo genere.

Quello che possiamo fare è fornire una serie di elementi base che solitamente caratterizzano le fotografie di strada. 

Vediamo quali:

I tre pilastri della street photography

Tra i vari elementi che possono caratterizzare una fotografia di strada, ce ne sono tre che solitamente sono sempre presenti:

  1. la città;
  2. le persone;
  3. la spontaneità.

La città nella street photography

Street photography Fa Ho

Nella street photography la città è davvero un elemento imprescindibile. Non deve trattarsi per forza di una grande metropoli o di una strada importante. 

Quello che conta è che sia un luogo pubblico dove generalmente la vita scorre. 

Una grande città, con le sue luci di notte, le sue vetrine, il traffico di veicoli e persone, offre indubbiamente più opportunità di portare a casa un buono scatto. 

Ma non è detto che sia l’unico luogo dove è possibile trovare qualcosa che davvero ci colpisca.

Quindi se desideri uscire e scattare in strada non preoccuparti se non vivi in una grande metropoli.

Se per la tua fotografia però stai cercando una moltitudine di persone e il luogo dove vivi non ti offre questo tipo di opportunità, non dimenticarti che non deve essere per forza una strada.

Il consiglio. Ricordati quello che dicevamo poco prima: non esistono dei paletti imprescindibili e una buona street photography può essere fatta anche in un grande centro commerciale pieno di persone, oppure durante una festa o una gara di paese. Anche queste situazioni possono offrire buone opportunità fotografiche.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da ✈️VSA🌏 FOTOAVVENTURE📸 (@viaggio.solo.andata)

Le persone nella street photography

Generalmente le persone sono le protagoniste della street photography perché questo genere di fotografia tende a raccontare attimi di vita quotidiana degli esseri umani. 

Sulla scelta dei soggetti influiscono innumerevoli fattori, primo fra tutti la personalità del fotografo e ciò che intende ottenere dalla sua fotografia di strada. 

Un altro elemento che potrebbe spingere a scegliere un soggetto piuttosto che un altro sono ad esempio gli eventi che si verificano davanti agli occhi del fotografo. 

Un incontro tra persone, una discussione animata, un incidente, un abbraccio, lo sguardo di un artista di strada, sono tutti eventi che potrebbero colpire lo street photographer. 

Il consiglio. Scattare foto alle persone può essere difficile e se ti stai chiedendo come fotografare sconosciuti, be’ mi dispiace dirtelo ma non c’è una regola fissa. Dovrai ogni volta adottare un sistema diverso in base alla situazione in cui ti troverai. A volte dovrai chiedere espressamente il permesso, magari in un’altra lingua, altre basterà allungargli qualche moneta (se davanti hai un venditore di souvenir per esempio), altre non ci sarà bisogno di parlare né di fare trattative perché saranno ben disposte a farsi fotografare. L’unica costante dovrà essere il tuo sorriso. Affronta le persone e la street photography sorridendo e vedrai che andrà tutto bene. 

 

La spontaneità

La spontaneità è alla base della fotografia di strada e potremmo definirla a doppio senso.

Nel gioco delle parti tra il soggetto e il fotografo, entrambi dovranno essere molto spontanei.

Il soggetto, che in alcuni casi non sa nemmeno di essere fotografato, dovrà essere naturale, totalmente immerso nella sua attività. 

Oppure, anche se è consapevole di essere il protagonista di una foto, dovrà esserlo nella maniera più spontanea possibile, libero da qualsiasi artificio.

Il fotografo, da parte sua, dovrà essere pronto a cogliere l’attimo, come dicevamo in premessa, pronto ad improvvisare.

La fotografia di strada è indubbiamente una fotografia ricca di pathos che riporta la realtà della vita sociale. 

Il consiglio. Gli street photographers, quindi, devono essere pronti a cogliere questi aspetti per realizzare una fotografia che restituisca davvero la società contemporanea. Devono essere in grado di prendere gli elementi che la caratterizzano ed evidenziarli nei loro scatti.

Il modo migliore per farlo è quello di mettere in risalto le relazioni.

E questo ci porta ad un quarto punto che non caratterizza solo la fotografia di strada ma, bene o male, tutti i generi fotografici.

Sto parlando delle relazioni che il soggetto della foto ha con l’ambiente circostante o con gli altri soggetti. Quando abbiamo parlato di composizione fotografica abbiamo visto come siano importanti le relazioni tra i soggetti e tra questi e lo sfondo.

Nel caso della fotografia di strada questo elemento è ancora più importante perché questo genere tende a mettere in risalto proprio ciò che avviene tra le persone, e che interazioni ci sono tra queste e l’ambiente in continuo movimento che le circonda.

 

Come fare street photography: 3 trucchi imperdibili

Ora che abbiamo un’idea più chiara della street photography, e delle caratteristiche sulle quali puoi fare leva per ottenere una buona fotografia, vediamo 3 trucchi che non puoi non conoscere come street photographer.

Se preferisci nel video qui sotto puoi scoprire questi tre trucchi attraverso l’inconfondibile voce del nostro fotografo Marco 😉 che di street ne ha fatta tanta!

E adesso vediamo il trucco numero uno.

 

Primo trucco per la street photography – Fotocamera preimpostata

Mettiamo che tu sia uscito a cercare il tuo scatto di strada e che venga colpito da una coppia di innamorati che cammina abbracciata, oppure da un artista di strada, o ancora da un bambino in corsa.

Quanto tempo pensi di avere per scattare la foto prima che la coppia sia andata via? Pensi di poter chiedere al bambino di fermarsi, di tornare indietro e riprendere a correre? E quanto può essere spontanea una foto ad un artista di strada che, una volta che ha accettato di farsi fotografare, sta lì ad aspettare che tu sistemi i settaggi della fotocamera?

Ecco perché diventa importantissimo che tu imposti la tua fotocamera prima di iniziare a fotografare. Fallo prima di uscire di casa se vuoi, così sei sicuro di non dimenticarlo.

Sì ma quali impostazioni devo prevedere? Per prima cosa l’apertura della lente e i tempi di scatto.

Apertura e tempi per la street photography

L’apertura è la caratteristica della lente che ci consente di far entrare più o meno luce nella nostra fotocamera. La velocità di scatto invece è appunto il tempo per cui l’otturatore resta aperto, consentendo di avere soggetti immobili o mossi.

Una lente con un diaframma molto aperto farà entrare molta luce. Viceversa, quando sarà più chiuso, la quantità di luce sarà minore.

L’apertura e la chiusura del diaframma della lente viene misurata con una scala di valori che vengono indicati con la lettera f.

Questi valori sono inversamente proporzionali all’apertura del diaframma, ovvero: 

  • diaframma molto aperto = valori piccoli; 
  • diaframma molto chiuso = valori grandi.

Fotografare in manuale significa proprio impostare i valori del triangolo dell’esposizione manualmente, cioè da soli, senza l’aiuto della fotocamera. 

Nella street photography dovrai sempre muoverti sul filo di lama tra due elementi:

  • Apertura adatta al tipo di sfocato che vuoi ottenere (più la f sarà un numero piccolo, più lo sfocato sarà grande)
  • Velocità di scatto, per non perdere l’azione e per renderla immobile o mossa, a seconda dell’effetto che vorrai ottenere (più la frazione avrà un numero grande al denominatore, più il tempo sarà veloce) 

Street photography apertura diaframma

Quindi, per fare un ritratto al volo hai bisogno di un’apertura abbastanza grande, che permetta di sfocare lo sfondo, e di un tempo di scatto abbastanza veloce, idealmente almeno 1/250.

Come ha fatto Marco in questo ritratto di un artista di strada. Qui le impostazioni erano f 1.8, shutter 1/250.

Street photography artista di strada

Una volta chiesto il permesso di fotografarlo, non aveva molto tempo per impostare la fotocamera, da qui l’importanza di preimpostarla.

Come? Basta settare i parametri sopra nella modalità semiautomatica “priorità di diaframma” (identificata di solito dalla lettera A, o Av su Canon)

Modalità priorità di diaframma per fotografare sulla neve

Ma non sempre ciò che vogliamo è un ritratto. A volte la street ci permette di giocare in modo diverso con i nostri soggetti.

Se invece di un ritratto si trattasse di un soggetto in movimento, ad esempio una persona in bicicletta? 

Un’ottima occasione per utilizzare la tecnica fotografica del panning, che permette di ottenere un soggetto a fuoco mentre tutto il resto è mosso (grazie a tempi di posa medio lunghi su azioni veloci).

Guarda la foto qui sotto ad esempio, è stata scattata con le seguenti impostazioni: f 8 shutter 1/30.Street photography donna bicicletta

Ovviamente in una situazione del genere i tempi tecnici per impostare la fotocamera sono ancora più stretti, e non avresti la possibilità di cambiare le impostazioni.

Come si risolve? Partendo da casa con la camera già impostata nella modalità “priorità di tempi” (S per Shutter speed), così ti basterà muovere una levetta e il gioco è fatto!

Una volta salvati i due diversi settaggi, ti sarà davvero facile recuperarli e cambiarli velocemente. Queste impostazioni ti daranno quindi la possibilità di scattare correttamente sia ritratti che fotografie che richiedono tempi più lunghi, come il panning.

 

Secondo trucco per la street photography – La pazienza

Devo dirti una cosa, per ottenere una buona street photography devi saper attendere, fattene una ragione. 

Lo so che magari sei impaziente di portare a casa qualcosa e ti verrebbe da scattare a destra e a manca e ritrarre tutto ciò che si muove (e non), ma non è questo l’approccio giusto. 

La fotografia di strada è indubbiamente “cogliere l’attimo” ma è anche tanta, tanta attesa. 

Solo perché oggi utilizziamo fotocamere digitali non significa che dobbiamo scattare ovunque e ritrarre qualunque cosa. Anche se sei in strada i tuoi scatti devono essere comunque ragionati. 

Quindi se pensi che l’immagine che hai costruito nella tua mente possa essere interessante e c’è da aspettare che passi il soggetto giusto, o che arrivi la luce giusta, be’ aspetta.

E quando questo avviene è lì che dovrai essere veloce e cogliere l’attimo. Come ha fatto Marco per scattare questa foto.

Street photography riflessi

Si tratta di uno scatto di una vetrina dove era esposta l’immagine di uomo con un cappello.

Marco ha atteso un’ora e mezzo con la speranza che passasse il soggetto giusto e alla fine la sua pazienza ha dato i suoi frutti: è riuscito ad immortalare il riflesso della donna con il cappello che passava lì davanti.

 

Terzo trucco per la street photography – Cogliere l’attimo

Ed eccoci al terzo trucco per la street photography. Per spiegarti cosa significa cogliere l’attimo devi dare un’occhiata a questa fotografia.

Street photography donna holi festival

In questa foto, scattata in un tempio in India, Marco è riuscito a cogliere l’attimo in cui la donna, il cui volto lo aveva colpito, guardava in camera.

È uno scatto cercato questo? Sì, decisamente. Ma con “cercato” non intendo dire che Marco ha chiamato la donna e l’ha fatta mettere in posa.

In realtà è stato attento a seguirla con lo sguardo e con la camera e ha atteso finché lei non si è girata per caso verso di lui, dopodiché è stato pronto a scattare.

Come puoi vedere questa fotografia raccoglie un po’ ciò che abbiamo detto finora: avere la camera già preimpostata per ciò che si desidera ottenere, saper attendere e cogliere l’attimo.

 

Street photographers – Caratteristiche e criticità

Finora abbiamo visto quali sono le caratteristiche della street photography, ora vorrei fare una veloce panoramica sulle caratteristiche che un buon fotografo di strada deve avere.

Sempre all’erta 

Abbiamo detto che spesso nella street photography bisogna avere i riflessi pronti. Be’ anche se sei un tipo sveglio ti avviso subito che non è sempre così semplice. Soprattutto perché il momento del carpe diem spesso arriva dopo lunghi tempi di attesa, quando la soglia di attenzione si è abbassata. Quindi non farti cogliere di sorpresa!

Il dono dell’invisibilità

Per far sì che la foto sia realmente spontanea lo street photographer deve avere il dono dell’invisibilità. Deve cercare di essere quanto più discreto possibile per evitare di alterare con la sua presenza la fotografia. Molti riescono davvero ad essere invisibili, adottando la tecnica “scatta e fuggi” o, al contrario, integrandosi talmente bene nell’ambiente da non essere percepito più come elemento esterno.

Saper leggere l’ambiente

Capire in anticipo le potenziali relazioni che ci sono (o potrebbero esserci) tra gli elementi per poterle ritrarre. Guarda ad esempio questa foto di Steve McCurry, è chiaro che ha aspettato il momento giusto per scattarla, quando sapeva che sarebbe stato riflesso nello specchio.

Street photographer McCurry

Inoltre ha giocato bene con tutti gli elementi della scena al punto che le sue gambe sembrano uscire dal riflesso dello specchio per continuare nella realtà, sul marciapiede. 

Gestire la luce

La luce in fotografia è un elemento fondamentale, come tutti sappiamo, ma nella street photography può rappresentare una criticità. Chi scatta all’aperto sa che è in balia del tempo e delle stagioni e spesso lo scatto perfetto con la composizione perfetta può essere rovinato da una luce sbagliata. Qui forse potresti intervenire la post produzione ma non sempre è possibile. Perciò cerca di valutare anche le luci e le ombre e di posizionarti dove ricevi la giusta quantità di luce.

 

Street photography – Consigli per migliorare

Questo genere di fotografia è sicuramente tra i più affascinanti ma anche tra quelli più fisicamente faticosi. 

La fotografia di strada ti costringe a stare sempre all’aperto e a volte in condizioni climatiche disagevoli, sotto il sole cocente o sotto la pioggia.

Se però questo genere ti appassiona e non ti spaventa allora ecco qualche consiglio per migliorarti.

 

Impara dai più grandi

Ci sono moltissimi fotografi famosi che si sono dedicati alla fotografia di strada, seguire i loro insegnamenti può essere un ottimo sistema per imparare e migliorarsi.

Non si tratta di copiare ma di osservare ciò che hanno realizzato, studiare i loro scatti per applicare le stesse regole o idee, facendole proprie. 

Per crescere in questo campo puoi dare un’occhiata al padre della fotografia digitale moderna, Henri Cartier-Bresson, oppure puoi rifarti ai giochi di luci ed ombre di Fan Ho, street & urban photographer, o ancora, puoi apprendere moltissimo dalle fotografie di strada di Steve McCurry (anche se lui si è dedicato anche ad altri generi). 

Insomma non hai che da scegliere e iniziare a seguire gli insegnamenti che i grandi fotografi hanno da trasmetterci.

 

Street photography hashtag 

Sapevi che gli hashtag sono una grande fonte di informazione e, nel nostro caso, possono essere d’ispirazione? Non ci credi? 

Prova a scrivere su Facebook o Instagram #streetphotography e vedrai che otterrai moltissimi risultati contenenti per la maggior parte fotografie di strada. 

Dico per la maggior parte perché molti utenti utilizzeranno questo hashtag anche quando la foto non è propriamente una fotografia di strada. 

Ma se sei arrivato a questo punto dell’articolo hai già visto quali sono le caratteristiche principali di questo genere fotografico e non puoi sbagliarti.

Perché fare questo tipo di ricerca? Per cercare ispirazione. Scoprirai che molti utenti hanno scattato delle foto davvero interessanti da cui puoi apprendere e prendere spunto per creare qualcosa di tuo.

 

Street photography sì, ma da fermo

Con questo non voglio dire che dovrai stare fermo per ore in uno stesso punto. È giusto, e anche bello, muoversi per la città, osservando la gente e le strade ma se fai questo per tutto il tempo non avrai modo di concentrarti. 

Il segreto è fermarsi di tanto in tanto. Lascia che le persone ti passino accanto, attraversa questo fiume restando fermo in alcuni punti per osservare meglio ciò che accade.

 

Guarda al futuro per fotografare il presente

Ipotizziamo che per il 2030 tutte le cabine telefoniche saranno definitivamente scomparse. Non sarebbe interessante ritrarre le ultime superstiti?

Street photography cabina telefonica

Street photography e normative sulla privacy 

Se non vuoi correre rischi è meglio che ti documenti per bene su ciò che si può e non si può fare nella fotografia di strada.

In linea di massima la legge non vieta di fotografare persone non famose per strada. 

Ad essere vietata è la pubblicazione delle foto senza il consenso dei diretti interessati, secondo gli articoli 96 e 97 della legge 633/41 sulla protezione del diritto d’autore.

Secondo quanto citato nell’art. 97, non occorre il consenso quando la riproduzione dell’immagine è giustificata, tra le varie cose, dalla notorietà, quando è collegata ad avvenimenti di interesse pubblico o svoltisi in pubblico oppure se ha scopi giornalistici (diritto di cronaca).

Ma non ti lasciar fermare da questo: puoi fare tantissime foto di street in cui le persone non siano riconoscibili, e comunque come hai visto dalle foto in questo articolo molto spesso questa regola viene “infranta” per scattare la foto perfetta…e nessuno tendenzialmente si lamenta!

Street photography – Conclusione

La street photography non è “rubare le foto”, quello è il lavoro del paparazzo. 

Si tratta piuttosto di una narrazione della società, attraverso la raccolta di istantanee della realtà in continua evoluzione.

Potrebbe essere interpretata come il nostro modo per fermare il tempo, congelare un attimo della vita di tutti i giorni che resterà irripetibile.

Bene, in questo articolo abbiamo visto un po’ di trucchi e di consigli per realizzare una street photography di qualità. E tu? Hai mai affrontato questo genere? Quali sono i tuoi trucchi? Se ti va di farcelo sapere lascia un commento qui sotto!

Un abbraccio,

Adriana

Ehi, aspetta un momento…vuoi davvero fare sul serio con la fotografia?

Banner corso da zero a fotografo

Allora abbiamo qualcosa che fa per te.

Il nostro videocorso “Da Zero A Fotografo” è stato studiato per farti raggiungere i tuoi obiettivi fotografici.

Qualunque sia il tuo punto di partenza, con il nostro metodo affronterai con ordine e chiarezza tutti i principi base dietro alle foto veramente straordinarie, dalle basi all’attrezzatura, dagli speciali sui diversi stili alla post-produzione.

Sei pronto?

SCOPRILO ORA!

Last Updated on Ottobre 26, 2021 by Ilaria Cazziol

Written By
More from Adriana Miccio
Perché dovresti scattare foto in formato RAW?
Oggi parleremo del fantomatico formato RAW, ovvero lo step successivo che ogni...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.