Vendere foto online e guadagnarci è possibile?

Se sei un fotografo appassionato sicuramente ti sei chiesto se sia possibile vendere foto online e guadagnare, giusto? Sembra essere un business potenzialmente redditizio, ma è veramente così?

Abbiamo sperimentato questo meccanismo sulla nostra pelle e dopo circa un anno voglio raccontarti tutti quelli che sono i segreti che ci sono dietro la vendita di foto online.

Per la precisione, vedremo:

  1. Come funzionano i siti per vendere foto online.
  2. Quali sono i siti maggiormente utilizzati per vendere foto online.
  3. Si guadagna veramente a vendere foto online e come fare per avere successo (la nostra esperienza)
  4. Conviene? Ci sono alternative?

Come funzionano i siti per vendere foto online?

Il meccanismo che c’è dietro la vendita di foto online è abbastanza semplice: basta iscriverti a uno dei siti specializzati, caricare le tuo foto e poi ci penserà il sito stesso a vendere le foto per te. 

Ovviamente ad ogni foto che viene venduta, ti viene riconosciuta una commissione.

Ora c’è da fare una premessa sulle foto che vengono caricate.

Su questi siti vengono caricate migliaia di foto ogni giorno, per questo, per riuscire ad avere successo e guadagnare è necessario caricare foto che abbiamo una certa qualità, per riuscire ad emergere in mezzo alle tantissime foto di qualità mediocre.

Inoltre, molti siti effettuano dei controlli di qualità sulle foto caricate, ovvero verificano che il soggetto della foto sia a fuoco, che non ci siano loghi pubblicitari e che in generale la qualità della foto sia soddisfacente.

Detto questo, le commissioni riconosciute dal sito su ogni foto venduta sono molto basse, ovvero sull’ordine dei 30 centesimi a foto, quindi per riuscire a guadagnare una cifra sostanziosa, bisogna vendere un numero notevole di foto.

Quali sono i siti maggiormente utilizzati per vendere foto online?

Ecco l’elenco dei siti maggiormente utilizzati per vendere le foto online:

  1. Istockphoto.com
  2. Adobe stock
  3. Shutterstock.com
  4. lamy.com
  5. Fotolia.com
  6. 123rf.com
  7. 500px.com
  8. Pixtury.com

Ovviamente ci sono altri siti, ma questi sono quelli maggiormente utilizzati e più gettonati ovvero quelli dove hai una maggiore possibilità di vendere le tua foto con successo.

Si guadagna veramente a vendere foto online e come fare per avere successo (la nostra esperienza)

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️ViaggioSoloAndata🛫 (@viaggio.solo.andata) in data:


Allora partiamo con una considerazione importante: per massimizzare il tuo risultato, sarebbe bene caricare le tue foto su più siti possibili così che la stessa foto sia vendibile su più piattaforme. 

Questo però comporta un enorme dispendio di tempo.

Se per esempio per caricare una foto ci metti 5 minuti, se hai 10 siti, per caricare una foto su ogni sito, ci vogliono 50 minuti.

Ora se hai 100 foto da caricare sono 500 minuti in totale circa 8 ore, quindi come puoi capire, caricare foto online può essere un lavoro che richiede tanto tempo senza un garantito successo.

Inoltre, ci sono buone possibilità che alcuni siti scartino la tua foto per qualche motivo, magari non hai messo un tag, ti mancano dei consensi, etc, quindi devi ricaricare la foto da capo.

Ti dico tutto questo, perché come accennato prima, per avere successo devi caricare tante foto di qualità; non bastano 10 foto per riuscire a guadagnare decentemente, devi caricare decine di foto ogni settimana.

Quindi preparati a passare lunge giornate da dedicare al caricamento delle tue foto sui siti di stocking online.

Ma si guadagna veramente con la vendita di foto online?

Ecco, sicuramente ora non è più come 10 anni fa dove c’era poca concorrenza e guadagnare con le foto online era molto più semplice, ma nonostante questo se sei costante potresti riuscire a farti un bel gruzzoletto. 

Noi come esperimento abbiamo caricato una quarantina di foto su Shutterstock ed il risultato è che in un anno abbiamo guadagnato circa 50 dollari:

Ora puoi pensare che 50$ dollari in un anno non siano tanti.

Ma se pensi che questo risultato è stato ottenuto con appena un trenta/quaranta foto, non è affatto male, se avessi caricato 300/400 foto il risultato sarebbe stato molto più sostanzioso e sopratutto se moltiplichi questo risultato per tutti i siti di stocking, allora si può iniziare a guadagnare anche parecchio.

Ma Marco, se è cosi perché non lo hai fatto?

Questo te lo spiego fra poco, ma prima voglio darti un’altra informazioni utile: i 50 dollari guadagnati provengono per il 98% da una singola foto:

Come vedi, una foto è stata scaricata mediamente 121 volte facendomi guadagnare 44 dollari; questo è un dato molto importante da tenere in considerazione, perché magari vai a caricare 20 foto e non vedi nessun risultato, poi improvvisamente, una foto inizia a vendere tantissimo perché l’algoritmo l’ha individuata in risposta a una certa ricerca degli utenti…et voilà.

Quindi se pensi di entrare nel mondo della vendita di foto online preparati a caricare tante foto ma aspettati risultati solo da alcune di queste.

Quindi ricapitolando, ecco come avere successo nella vendita di foto online:

  1. Creare foto di qualità e di ampio interesse.
  2. Caricare un numero sostanzioso di foto.
  3. Caricare le foto su più siti per massimizzare le vendite.

Ma conviene veramente vendere foto online?

Ecco adesso voglio rivelarti la scelta ed i ragionamenti che ho fatto io. La vendita di foto online può essere un business redditizio, di questo ne abbiamo parlato anche nell’articolo che ti spiega come guadagnare con la fotografia, oppure se preferisci qui sotto trovi un video dedicato:

Ma c’è una soluzione alternativa più valida alla vendita di foto sui siti di stocking?

La risposta è si ed è quella della vendita delle foto suoi tuoi siti o su i tuoi social.

Ma prima di approfondire questo argomento, voglio dirti perché ho smesso di vendere le mie foto nei siti di stocking.

Ogni volta che parto per un viaggio spendo una marea di soldi e di risorse per realizzare scatti perfetti.

Soldi per il volo, soldi per l’attrezzatura, soldi per il viaggio, tempo dedicato allo studio, agli scatti, allo sviluppo, etc etc.

Va la pena fare tutto questo per vendere una foto a 25 centesimi?

Dal mio punto di vista la risposta è no, vendere un tuo scatto a così poco è come svendere il tuo lavoro e la tua professionalità; le mie foto e il mio lavoro valgono molto di più di 25 centesimi a foto, per questo nonostante i potenziali guadagni ho deciso di non vendere più le mie foto sui siti di stocking e valutare soluzioni alternative.

Una soluzione migliore potrebbe essere vendere le foto direttamente tramite i social, il blog e tutti i canali che si hanno ha disposizione. In questo modo puoi vendere le foto direttamente a tutte le persone che lo desiderano e lo fai ad un prezzo molto maggiore di 25 centesimi a foto.

Magari ne vendi meno ma alla fine sicuramente non svendi il tuo lavoro. Inoltre in questo modo, oltre al formato digitale, puoi vendere anche la stampa andando a valorizzare ancora di più il lavoro che fai.

D’altronde se oggi la fotografia è cosi tanto svalutata è anche a causa di questi siti che ti fanno credere che una foto bella valga solo 25 centesimi.

Detto questo, ho voluto darti la mia visione sul mondo della vendita di foto online e una valida soluzione alternativa all’utilizzo dei siti di stocking per farlo.

Vantaggi e svantaggi del vendere le tue foto online

Quindi ricapitolando, vediamo quelli che sono i pro e i contro nel vendere le tue foto online sui siti di stocking:

PROs
  • Entrate Passive: Puoi guadagnare in qualsiasi momento. Infatti, una volta che le foto sono state caricate, non dovrai fare più niente se non goderti i guadagni.
CONTRO

  • Tempo: Dovrai dedicare tanto tempo a caricare le foto su più siti.
  • Qualità: Per riuscire ad emergere, dovrai avere foto di qualità che riescano a competere con quelle già presenti sulle varie piattaforme.
  • Quantità: Per avere successo dovrai caricare un numero notevole di foto. La probabilità di guadagnare è direttamente proporzionale al numero di foto caricate.
  • Svalutare il tuo lavoro: vendere una foto che ti è costata tanto sudore e scarifico a 25 centesimi è un modo per svendere le proprie capacità

Ecco, adesso sta a te valutare se le entrate passive valgono i contro dietro al mondo della vendita di fotografia online.

E tu cosa farai?

Cosa decidi di fare, penserai di vendere le tue foto sui siti di stocking oppure userai strade alternative? Faccelo sapere nei commenti.

 

Un abbraccio,

Marco & Ilaria

Tags from the story
Written By
More from Marco

REPORTAGE: La vita sulla transiberiana

La transiberiana è la ferrovia più lunga al mondo: con i suoi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.