Viaggiare gratis grazie a Instagram? Ecco la verità

Instagram è ufficialmente il social del momento. Tutti sono lì a fare swipe tra le Stories o a lasciare cuori su immagini perfette, non puoi non averlo notato.

Ma non vogliamo parlare di questo, oggi, quanto del fatto che Instagram ha una caratteristica interessante: offre moltissime opportunità alle persone che sanno cavalcare il suo algoritmo, creatori di contenuti, influencer e micro-influencer, e grazie alla propria “autorevolezza” o alle proprie capacità di storytelling possono riuscire a viaggiare gratis grazie a Instagram, o in alcuni casi anche essere pagati per viaggiare.

Interessante, no? Visto che è un tema di cui parlano in molti, vogliamo spiegarti qual è il meccanismo alla base delle scambio tra l’influencer e le aziende (che pagano o ospitano l’influencer stesso).

L’azienda interessata sostanzialmente ha un forte bisogno di ottenere visibilità, che tradotto vuol dire nuovi clienti.

Per farti un esempio pratico, supponiamo che tu possieda una albergo in montagna in un luogo molto bello, ma fai fatica ad attrarre clienti.

Ora una delle tante strategie da seguire potrebbe essere quella di ingaggiare un instagrammer con un discreto numero di follower oppure, a seconda del budget, magari un gruppo di instagrammer.

Lo scambio che avviene tra la struttura e l’influencer è molto semplice: chi viene ospitato nella struttura solitamente non viene pagato, ma può usufruire appieno della struttura stessa.

L’influencer dal suo canto sarà tenuto a postare nel suo profilo una serie di foto dove va a promuovere la struttura stessa, in questo modo tutti i followers dell’influencer potranno potenzialmente conoscere quel luogo e magari diventare clienti della struttura.

Ovviamente se l’influencer ha numeri molto grandi, allora molte volte chiederà anche un compenso economico oltre ad avere tutta l’esperienza pagata.

Ma non bisogna per forza avere grandi numeri su Instagram, anche perché spesso le metriche su questo social sono gonfiate e non necessariamente milioni di follower corrispondono a una vera “influenza” su di essi.

La cosa più interessante di Instagram è che è una bellissima vetrina se sei un creatore di contenuti. Se sei un fotografo, un videomaker, un copywriter, etc, puoi utilizzare Instagram per mostrare le tue capacità. A questo punto, strutture e aziende interessate alla tua abilità potrebbero commissionarti non dei post sul TUO profilo, ma la creazione di contenuti per i loro canali! 

Il meccanismo è lo stesso: molto spesso si basa sullo scambio, ma una volta affermato il tuo nome come creatore di contenuti puoi riuscire a trasformarlo in un lavoro retribuito

Ma come si comincia?

 

Come riuscire a viaggiare gratis grazie a Instagram? La cosa più importante è avere un profilo interessante

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️ViaggioSoloAndata🛫 (@viaggio.solo.andata) in data:

Quando entri nel mondo di Instagram, molte volte si fa l’errore di avere un profilo troppo generico senza avere definito un target.

Ma cosa intendi con target?

Intendo che per esempio ci sono profili Instagram che parlano solo di viaggi di lusso, il loro target sono tutte quelle persone interessate al lusso.

Il nostro profilo Instagram, invece parla di viaggi low-cost avventurosi, per cui il nostro target sono tutte le persone interessate a quel tipo di viaggio.

Difficilmente un albergo di lusso ci proporrà di collaborare, perché il nostro profilo non è particolarmente in linea con il lusso.

Quindi se hai deciso di rendere il tuo profilo appetibile ad aziende esterne la prima cosa da fare è definire il tuo target e non avere un profilo che parla di tutto in maniera generica.

Per farti altri esempi ci sono profili che parlano solo di piccoli paesini, altri che si occupano solo di location immerse nella natura, altri dedicati al campeggio oppure ci sono profili che come target principale hanno i viaggi in bicicletta, etc.

Solo così puoi create un account interessante per un gran numero di follower e/o per le aziende in ambito turistico che possano essere interessate a collaborare con te.

La seconda cosa a cui prestare attenzione è la qualità fotografica

La qualità fotografica dei profili Instagram per viaggiare gratis

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️ViaggioSoloAndata🛫 (@viaggio.solo.andata) in data:


Il secondo fattore importante per riuscire a viaggiare gratis grazie ad Instagram è la qualità delle foto.

Infatti quasi tutti i profili di successo hanno una qualità delle foto altissima.

Questo può essere molto importante per il cliente perché avrà la percezione di ricevere un lavoro di qualità e di conseguenza valorizzare la struttura.

Oggi come oggi non è così difficile realizzare belle foto, anche senza avere bisogno di attrezzatura super costosa. Tante volte basta un buono smartphone-fotocamera!

Se vuoi approfondire abbiamo scritto un articolo che parla di come realizzare belle foto in viaggio.

Quindi inizia piano piano a curare anche la parte fotografica per apparire con un profilo professionale ai tuoi potenziali clienti.

Ma quanti followers bisogna avere per riuscire a trovare clienti su Instagram?

Come abbiamo detto, dipende da quello per cui speri di essere contattato. Se vuoi essere considerato come micro-influencer sarà difficile con meno di 10.000 followers (la mitica K dopo il numero! ;)), ma dipende dalla tua nicchia. Poi è chiaro che più followers hai e più sarà facile trovare clienti o farti pagare un premio più alto, ma ricorda che in realtà 500.000 follower inattivi sono meno di valore per un cliente di 5.000 ma tutti incredibilmente attivi con commenti, etc.

Infatti un’altra cosa importante è quella di evitare assolutamente di comprare followers solo per il gusto di avere un numero di followers alto, perché in questo modo avrai sì un numero di followers elevato, ma l’engagement (il rapporto tra visibilità dei post e interazioni) del profilo sarà bassissimo.

 

Ma come contatto le aziende per offrire loro delle collaborazioni?

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️ViaggioSoloAndata🛫 (@viaggio.solo.andata) in data:

Molte volte puoi anche proporti tu stesso alle aziende interessate.

In questo caso ti consiglio di farlo direttamente tramite il tuo profilo Instagram, così che il cliente possa vedere immediatamente la qualità del tuo profilo.

Personalizza il più possibile la comunicazione, spiega perché sei adatto a promuoverli o che tipo di contenuti puoi creare per loro.

Cerca di mandare le richieste fuori stagione in modo che chi la riceve è più probabile che abbia delle stanza non prenotate e quindi disponibili. Ma non solo gli hotel possono aver bisogno di questo tipo di supporto, quindi sii creativo perché il mercato del travel è grande 🙂

Conclusioni

In generale il mondo di Instagram è in grande crescita e quindi le aziende sono disposte ad investire sempre più soldi all’interno del social.

Questa è un’occasione che può essere sfruttata da creatori di contenuti, influencer e micro-influencer, anche se la concorrenza si sta facendo sempre più spietata; per questo è importante cercare di avere un profilo curato e di qualità.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️ViaggioSoloAndata🛫 (@viaggio.solo.andata) in data:

Ricorda che dedicarsi ad Instagram, per quanto sia un social non facile, è un lavoro e richiede tempo e soprattutto costanza.

 

Non ci rimane che augurarti in bocca al lupo e, speriamo, buon viaggio (gratis?).

 

Un abbraccio,

Marco & Ilaria

Written By
More from Marco

I migliori smartphone fotocamera per foto di viaggio perfette

Per i viaggiatori di tutto il mondo scattare belle foto è ormai...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.