Guida al bagaglio a mano perfetto (anche a prova di nuove regole Ryanair!)

bagaglio a mano perfetto ryanair

Lo abbiamo già detto varie volte, soprattutto tra i nostri consigli legati al viaggio low cost: il modo migliore per risparmiare sui voli aerei è probabilmente viaggiare solo con il bagaglio a mano.

Ma riuscirci è sempre più difficile, diciamocelo chiaramente. Le compagnie aeree, soprattutto quelle low cost, stanno rendendo sempre più stringenti le regole sul bagaglio che si può portare in cabina, rimpicciolendolo di anno in anno praticamente.

Basti pensare a WizzAir e Ryanair (sul bagaglio a mano di quest’ultimo e le sue nuove regole 2019 abbiamo scritto un articolo approfondito qui), due delle compagnie più economiche che ci siano, che ora praticamente permettono poco più che una borsetta.

Ma nonostante questo, non dovremmo demordere dal viaggiare solo col bagaglio a mano, perché ci sono tanti altri vantaggi! A partire dall’attesa minore all’arrivo, che imbarcandolo nella stiva non si sa mai quanto si dovrà aspettare a fine volo. Passando per il problema dei furti o degli smarrimenti, l’incubo di ogni viaggiatore ed è un problema in grado di rovinare completamente un viaggio. Poi c’è un tema di portabilità, perché ad averlo sempre sulle spalle un bagaglio più piccolo è sempre comodo. E di peso, perché le compagnie sono molto più fiscali sul peso dei bagagli da stiva.

Bene, sappi che noi siamo diventati degli esperti in materia, proprio perché in virtù di queste cose prediligiamo sempre il bagaglio a mano, quando ci è possibile.

Non è facile, perché considera che siamo anche nomadi digitali (quindi il computer è d’obbligo in ogni viaggio) e fotografi (l’attrezzatura fotografica di Marco a breve avrà bisogno di un aereo a sé, se continua ad acquistarne :D). In più in ogni nostro viaggio ci deve seguire il fedele vestito rosso e qualche altro accessorio per il nostro progetto fotografico su Instagram (a proposto, lo segui già? ).

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Ila&Marco➡️OneWayOnly? (@viaggio.solo.andata) in data:

 

Quindi, se riusciamo a farci stare tutte queste cose (adesso anche un drone da viaggio!) vuol dire che siamo proprio dei maestri 😉

Vuoi qualche consiglio per rendere il tuo bagaglio a mano perfetto, persino a prova delle temute nuove regole di Ryanair? Allora continua a leggere.

 

Le dimensioni contano (ma non tanto)

Quando si tratta di bagagli a mano sì, le dimensioni contano (malizioooooso……).

E anche il peso. Il problema vero è che ogni compagnia fa le sue regole e non è facile stare dietro a tutti.

Andare sul sito di ogni singolo vettore a verificare quando si comprano i voli non è un metodo ottimale: spesso le informazioni sono difficili da trovare e confuse.

Quello che ti consiglio di fare è far riferimento a un sito che aggreghi le varie informazioni: noi troviamo utilissime le info di Volagratis sulle misure del bagaglio Ryanair, come in generale delle altre compagnie, perché si può selezionare la compagnia e vedere a colpo d’occhio tutte le informazioni importanti.  

Ma perché ho scritto che le dimensioni contano, ma non tanto?

Perché non è necessario essere super fiscali, soprattutto se non si hanno bagagli rigidi e trolley.

Il primo consiglio è quello infatti di VIAGGIARE CON UNO ZAINO come bagaglio a mano perfetto, anche e soprattutto su Ryanair.

zaino come bagaglio a mano vantaggi

No, giuro, non lo dico perché noi siamo backpackers e vogliamo che gli zaini da viaggio conquistino il mondo, anzi, ma perché le probabilità che un bagaglio venga controllato per le sue dimensioni è molto maggiore per i trolley e soprattutto per le borse rigide in generale.

Se viaggerai con uno zaino, potrai essere molto più flessibile sulle dimensioni: basterà verificare che il lato rigido (la schiena) non superi le dimensioni del vettore. Questo perché potrebbero chiederti di provare a infilarlo nelle apposite griglie di prova che ci sono ai check-in, e se non dovesse proprio entrare per sua natura saresti fregato.

Se invece viaggi con una borsa morbida, le dimensioni contano molto meno. L’importante è che non sia piena fino a scoppiare, e che quindi tu riesca a infilarla  sotto il sedile davanti a te (occhio se il tuo posto è nella prima fila o in quella sulle ali per l’uscita di emergenza, in quei casi dovrai infilarlo SOTTO di te, e c’è molto meno spazio per farlo passare).

Noi ad esempio viaggiamo su Ryanair (con le nuove regole del bagaglio a mano da 40cm) con uno zaino da 35lt o una borsa morbida e leggera di quelle pieghevoli, che rientrano alla perfezione nelle regole o sforano di pochissimo, così che va bene ugualmente se non riempito alle sfinimento.

Se invece viaggiamo su compagnie meno strict, tipicamente quelle di bandiera ma anche EasyJet, di solito uno zaino da 50 lt con lo schienale rigido non troppo lungo (non più di 55cm) va bene.

 

Utilizza i sacchetti sottovuoto

Una cosa che tante persone sottovalutano quando si tratta di fare il bagaglio a mano perfetto è l’utilizzo dei sacchetti che fanno un po’ di sottovuoto per salvare spazio nello zaino (o nel trolley, se ancora non ti abbiamo convinto ad abbandonarlo!). Noi li usiamo sempre per tutti i vestiti, divisi per tipologia all’interno dello stesso sacchetto (oppure se sei particolarmente preciso potresti dividerli già per outfit e abbinamento, ma ci sembra un po’ eccessivo ).

Bastano quelli classici Ikea con la chiusura stagna, ma esistono anche quelli fatti apposta (che non si aprono lasciando entrare l’aria e gonfiandosi successivamente). 

consigli per bagaglio a mano perfetto

Non fare il/la fashion-victim

Ho capito che è bello abbinare la borsetta con la giacca o le scarpe, e che oggigiorno anche gli uomini sono attenti alla moda e agli abbinamenti, ma se vuoi viaggiare low cost semplicemente…scordatelo!

Punta su pantaloni e accessori bianchi o neri, e concediti i colori in un solo elemento dell’outfit.

O ancora meglio, fregatene della moda  risparmierai anche i soldi che spendi per comprare i capi, e viaggerai ancora di più!

zaino capiente con cane

Pensa a oggetti dal doppio utilizzo

Un pareo può essere anche una sciarpa, un telo mare o una gonna. I sandali possono essere anche ciabatte. Per ogni oggetto che deve entrare nel tuo zaino, pensa al suo utilizzo e fatti queste domande.

  • è fondamentale per la tua sopravvivenza in viaggio? Sì/No
  • Ha un utilizzo multiplo? Sì/No
  • Esiste un’alternativa che occupa meno spazio/peso e assolve alle stesse funzioni? Sì/No

Se la risposta alle prime due è No e all’ultima è sì, allora quell’oggetto deve rimanere a casa.

Lo zaino è un filtro severo, soprattutto per noi donne, che ti aiuterà a guardare ai tuoi possedimenti con occhio critico e maggiore consapevolezza. Usalo con cautela.

 

Ottimizza tutti gli spazi possibili per creare il bagaglio a mano perfetto

Alla fine è tutta una questione di ottimizzazione: le tasche sono tutte piene? C’è un ordine logico? Avresti potuto organizzare meglio gli oggetti all’interno per farcene stare di più?

Bisogna mettersi ad analizzare con occhio critico queste cose, e valutare se si è fatto il massimo o meno.

Il mio metodo personalmente è quello di sistemare tutti gli oggetti in maniera ordinata sul letto o per terra, non ancora nei loro sacchetti ma raggruppati per tipologia. Una volta che li ho tutti davanti, inizio a valutare con attenzione a quali posso rinunciare, e cerco di togliere almeno 1/3 della roba. Poi procedo a inserire nello zaino, e se avanza spazio aggiungo qualcosa che avevo escluso.

C’è gente che ha fatto dell’arte del preparare un bagaglio a mano perfetto una specie di professione, e su YouTube si trovano video davvero pazzeschi di gente che metterebbe anche sua madre nel bagaglio a mano, e gli avanzerebbe spazio per la sorella volendo. 

Te ne lascio uno che mi piace particolarmente con i migliori “travel hacks” (trucchi):

 

 

Tu che trucchi utilizzi per preparare il bagaglio a mano perfetto? Li condividi con noi nei commenti? Sarebbe davvero utilissimo!

Un abbraccio,

Ilaria & Marco

In collaborazione con VolaGratis.com

More from Ilaria Cazziol

Campeggiare sulla Grande Muraglia cinese senza folle

La Grande Muraglia cinese è, giustamente, uno dei luoghi più famosi al...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.