Viaggiatrice in solitaria: una donna per il mondo in bicicletta

Oggi per la prima volta nel podcast abbiamo una voce femminile: una viaggiatrice solitaria che ha girato mezzo mondo in bicicletta!

Valentina, viaggiatrice in solitaria: come sei arrivata fino a qui?

Dopo gli studi ho sempre fatto lavori stagionali, con il grosso vantaggio che fuori stagione avevo tempo libero e soldi 🙂 è stata un’evoluzione continua il mio modo di viaggiare, nel settembre 2013 sono andata in Nuova Zelanda a 28 anni e da lì ho iniziato il percorso.

 

E dove hai trovato il coraggio di dire “cambio vita e ricomincio”, in particolare come viaggiatrice in solitaria?

Sai, non ho mai avuto un lavoro più di tanto fisso, quindi non è che lasciassi qualcosa di terribilmente sicuro. Devo ammettere che uno degli elementi scatenanti è stato…un anello! Mi trovavo in una relazione e quando è spuntato il famigerato anello, sono rimasta di sasso. Ho pensato “oddio, ma è già ora di sposarsi?”.

Durante un viaggio in Marocco ho trovato una scritta sulla spiaggia: “life should bring joy. If you aren’t happy, change!”. Queste due cose sono avvenute in tempi vicini ed è scattata una scintilla: qualche mese dopo ho prenotato il mio volo per la Nuova Zelanda! Ho girato tutto il Paese, mi sono comprata un furgoncino e ho girato in lungo e in largo.

Poi ho deciso di fare un giro in Sud-Est Asiatico prima di fermarmi in Australia: sono partita con un biglietto solo andata per Singapore e l’idea di fare un giro in bicicletta. È stato difficile trovare la bici giusta ma da questo mese è nata una grande passione.

 

Quindi continui con uno stile di vita di “lavori stagionali” che poi intervalli a periodi di viaggio pieno?

Finché ero in Nuova Zelanda e Australia avevo il Working Holiday Visa quindi facevo entrambe le cose. A marzo 2017 ho iniziato un lungo viaggio in bici e lì non riuscivo a lavorare ovviamente. Prima di quello però sono tornata in Italia e mi sono impegnata tanto per mettere da parte i soldi, addirittura avevo due lavori!

Un giorno di pioggia, mentre facevo la stagione in montagna, ho deciso che volevo godermi una primavera come si deve…e così ho prenotato un volo di sola andata per il Giappone!

Poi ho proseguito per il Vietnam: lì mi sono trovata la mia bici e ho iniziato il viaggio!

 

Come si comincia a fare cicloturismo con una bici qualsiasi che si può comprare in viaggio?

Nel negozio in cui sono andata non c’era moltissima scelta, quindi ho dovuto fare buon viso e prendere quello che c’era: avevo solo 3 opzioni! Una era troppo costosa, l’altra era una mountain bike (su cui è difficile montare il portapacchi), per cui la scelta è stata obbligata, quella che rimaneva era una touring bike (già allestita con portapacchi). Altrimenti bisogna trovare i materiali, e in certi Paesi non è facile. Sono partita un po’ a caso, come non bisognerebbe fare: semplicemente attaccando lo zaino al portapacchi! Non avevo certo uno zainetto da 30 litri quindi non era il massimo 😉

Poi ho avuto una botta di fortuna…

 

Per scoprire di più sul lungo viaggio in bicicletta come viaggatrice in solitaria di Valentina, sui suoi costi e sul suo stile di vita, ascolta il podcast!

 

Quali situazioni “pericolose” hai vissuto?

Mi sono successe anche cose molto fastidiose, come che mi aprissero la tenda d’improvviso. Una volta mi sono addirittura ritrovata a prendere a pugni la persona che mi infastidiva e chiamare la polizia. Da allora ho iniziato a chiedere più spesso alle famiglie locali se potevo accamparmi nelle vicinanze della loro casa! Per il resto però non mi sono mai sentita in grande pericolo, bisogna stare attente soprattutto come viaggiatrici solitarie, purtroppo è vero. Ma con buonsenso e attenzione tutte possono farcela!

 

Continua ad ascoltare la storia di Valentina e i suoi consigli nel nostro podcast e se hai un dispositivo Apple, ascolta il podcast direttamente su iTunes e non perderti mai una puntata.

 

Cosa ne pensi di questo racconto? Faccelo sapere nei commenti!

 

Dove seguire Valentina?

Pagina Facebook
Instagram

Donazioni: paypal.me/VALENTINABRUNET

Libro consigliati:

Darinka Montico – Walkabout Italia

Risorse utili:
Ospitalitá per  cicloviaggiatori: warmshowers.org
– workaway
– maps.me

Aspetta un attimo, ti piacerebbe viaggiare a lungo termine? Abbiamo qualcosa per te…


Saresti interessato a scoprire come fare una scelta simile a quella di Valentina

Allora forse può interessarti una guida a come iniziare a viaggiare a lungo termine, no? Una guida in cui abbiamo raccolto tutto ciò che abbiamo imparato nel nostro viaggio solo andata, le risposte a tutti i dubbi che avevamo prima

In questa guida non troverai solo i temi legati al viaggio a tempo indeterminato, come l’organizzazione, la burocrazia, i costi e i consigli per affrontarlo, ma anche la storia di come siamo riusciti a realizzare il sogno di diventare nomadi digitali e di rendere sostenibile questo stile di vita, e di come puoi farlo anche tu.

Insomma, non una guida qualsiasi, ma LA GUIDA DEFINITIVA AL VIAGGIO A LUNGO TERMINE 🙂

     SCOPRI LA GUIDA   

 

Un abbraccio,

Marco e Ilaria

Tags from the story
, ,
Written By
More from Marco

Cosa vedere nel deserto del Gobi: le 5 attrazioni da non perdere

Il deserto è una meta ambita da molti viaggiatori che visitano la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.