Come avere internet sulla Transiberiana: guida all’acquisto delle sim

internet sulla transiberiana

La transiberiana è un viaggio ambito da molti viaggiatori, ma quando si inizia a pianificare iniziano a sorgere i primi dubbi. Nell’era del digitale, una tra le domande più richieste è: “come avere internet sulla transiberiana?

In questo post troverai la risposta a questa domanda insieme ad alcuni suggerimenti per evitare le classiche fregature.

Quale SIM acquistare per la transiberiana?

Come ben sai, la transiberiana attraversa tutta la Russia, quindi in tal caso una SIM Russa è più che sufficiente.

Ma se si ha intenzione di affrontare la transmongolica, questa linea ferroviaria attraversa ben 3 nazioni, per la precisione: Russia, Mongolia e Cina.

In tal caso la migliore soluzione è quella di acquistare una SIM per ogni nazione.

 

Come avere internet sulla Transiberiana: tratta Russa

Una SIM per avere internet sulla transiberiana nella tratta russa è solitamente abbastanza conveniente.

L’operatore più gettonato è MegaFon ed offre varie opzioni, al momento della nostra partenza una della offerte migliori era di circa 400 rubli per 400 minuti e 3Gb di traffico dati.

Questa offerta dovrebbe essere più che sufficiente per garantivi un minimo di connettività, ma se vuoi caricare video o altro materiale pesante mentre sei in viaggio, allora dovrai optare per tariffe più costose.

Quando sarai in treno, non aspettarti connettività su tutta la tratta: principalmente riuscirai ad accedere ad internet in prossimità di stazioni o grandi città.

Attenzione: quando acquisti la SIM assicurati che la stessa sia utilizzabile su tutto il territorio russo! Noi ad esempio abbiamo acquistato la SIM a Mosca per poi ritrovarci senza internet appena usciti dalla capitale. Nessun grosso problema, ma abbiamo dovuto comprare un pacchetto aggiuntivo che per pochi centesimi al giorno ci consentiva di estendere la copertura della SIM anche fuori da Mosca, ma se non avessimo avuto dei gentilissimi ospiti russi in quel frangente non avremmo saputo come fare.

Al momento dell’acquisto specifica all commesso del negozio la necessità di usare la SIM su tutto il territorio nazionale, e se riesci fatti aiutare da qualcuno del luogo che parli russo. Infatti non sarà facile trovare un commesso che parli inglese!

 

Scheda SIM su territorio Mongolo

Appena attraversato il confine con la Mongolia non avrete più internet a disposizione, quindi l’unica soluzione per acquistare una SIM è quella di arrivare ad Ulan Bator in Mongolia e recarsi in uno dei tanti negozi di telefonia.

Anche qui ci sono vari operatori disponibili, ma il più economico è soprattutto quello con la miglior copertura (cosa non facile in un paese per lo più disabitato e desertico) è Unitel: selezionando questo operatore c’è un’offerta che ti permette di avere 500mb al giorno al costo di circa 8 euro al mese.

Così avrai copertura su tutto il territorio Mongolo e potrai usarlo praticamente ovunque senza problemi; ovviamente, essendo in Mongolia, nelle aree molto rurali la copertura è limitata.

Scheda SIM sulla tratta Cinese

In Cina come negli altri Paesi avrai bisogno di una SIM per poter comunicare mentre sei in viaggio, l’unico problema è che non abbiamo trovato una SIM che copra tutto il territorio cinese; essendo la Cina molto vasta, gli operatori offrono tariffe in base alla provincia in cui si risiede e niente con estensione nazionale.

Avendo questa informazione, quando andrai ad acquistare la SIM non ti conviene fare offerte che abbiano durata di 1 mese, in quanto uscito dalla provincia dove hai acquistato la SIM, quest’ultima smetterà di funzionare.

In ogni caso può darsi che dalla pubblicazione di questo post, la situazione sia cambiata. Prova a chiedere all’operatore al momento dell’acquisto per essere sicuro al 100% della copertura della SIM su tutto il territorio.

In ogni caso noi in Cina abbiamo scelto China Mobile come operatore al costo di circa 20 euro per 3\4 gb da usare solo nell’area di Pechino.

Un’altra opzione, altrettanto valida, è China Unicom: questa è praticamente la Telecom cinese e ha copertura un po’ più ampia di quella sopra, quindi anche se la SIM non funzionerà probabilmente proprio su TUTTO il territorio nazionale, riuscirete probabilmente a usarla in maniera più estensiva di quella precedente! In questo caso, 1GB di internet è costato circa 7€.

A dimenticavo, in Cina avrai bisogno di una VPN, altrimenti niente internet e fine dei giochi :).

Pro tips: Se desideri utilizzare la sim come hotspot per condividere la connessione con compagni di viaggio, assicurati che la SIM sia abilitata per l’utilizzo senza dover pagare costi aggiuntivi e che tu non debba configurare il cellulare manualmente per poterlo utilizzare come Hotspot con la sim acquistata.

 

Speriamo questo articolo ti sia utile ad affrontare al meglio il viaggio e ad avere internet sulla transiberiana per restare in contatto con i tuoi cari e condividere le emozioni dell’esperienza! Facci sapere se conosci altri operatori nei commenti e contribuisci alla crescita di questa guida 🙂

 

Un abbraccio,

Marco e Ilaria

Written By
More from Marco

Cosa vedere a Kyoto in 2 giorni: le 4 attrazioni da non perdere

Kyoto è sicuramente una città che rappresenta l’emblema del Giappone. Geishe, kimono...
Read More

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *