Dove viaggiare quest’anno? Scegli in base alla tua personalità

Eccoci qui, siamo agli sgoccioli del 2019. Il 2020 si prospetta un anno carico di sorprese, non so perché ma ne sono sicura. In fondo quanto è bello, scritto così, con due cifre che si ripetono?

Ecco, allora non facciamoci scappare l’occasione di viaggiare il più possibile (anche) quest’anno. Da un mese a questa parte i più grandi media italiani e internazionali si sono messi a stilare le solite classifiche di fine anno, cercando tutti di rispondere alla stessa domanda: dove viaggiare quest’anno 2020? In particolare la più nota è quella della Lonely Planet che ormai detta un po’ un trend – rendendo in realtà le destinazioni inserite nel loro elenco secondo la nostra modesta opinione le meno consigliate da visitare, perché puoi star sicuro di trovarle affollate di gente con la LP in mano! 😉

Qual è la soluzione quindi? Come scegliere dove viaggiare quest’anno per avere un’idea davvero coerente con ciò che cerchiamo, e non semplicemente perché è un Paese sulla lista di qualcun altro?

Be’, secondo noi bisogna scegliere in base alla propria personalità, a ciò che ci piace e di cui siamo in cerca.

Vogliamo aiutarti a farlo in base alla nostra esperienza, quindi ecco a te il NOSTRO elenco di TOP DESTINATIONS 2020. Basato non su votazioni né su eventi importanti, ma sulla motivazione alla base del viaggio.

 

Consigliato a: nerd e culture-lovers

In cerca di: una cultura autentica

Capacità di spesa: medio-alta

Per vegetariani: sì

Destinazione dove viaggiare quest’anno: Giappone

Il Giappone è il Paese perfetto da visitare se ciò che cerchi è una cultura autentica, forte, particolare ma anche tranquilla.

Un posto fantastico da visitare anche da soli, perché è noto per essere uno dei Paesi più sicuri del mondo. Le persone sono timide e riservate, ma anche molto cordiali: ogni volta che entri o esci da un negozio, il loro lungo ringraziamento “arigato gozaimasu…” ti seguirà per svariati secondi.

È il Paese perfetto per i nerd, gli appassionati di anime, di tecnologia, di videogiochi. È possibile perdersi per ore in store giganteschi tutti a tema Hello Kitty, Nintendo o qualsiasi altra diavoleria della nostra infanzia (e per molti, anche dell’età adulta) possa venire in mente.

Ma è anche fantastico per gli amanti della buona cucina: il mitico sushi è solo la punta dell’iceberg, è un Paese con una complessità culinaria degna dell’Italia, ogni pochi chilometri si trova qualcosa di nuovo e appetitoso. Perfetto anche per i vegetariani perché ci sono tantissime opzioni a base di verdure e di soia!

I periodi ideali per visitarlo sono la primavera (a fine marzo/aprile la mitica fioritura dei ciliegi), l’autunno (con le foglie di acero che si tingono di rosso, forse anche più bello dello spettacolo precedente) e quest’anno, anche l’estate: sarà infatti il Paese ospite delle olimpiadi estive 2020!

 

Consigliato a: avventurieri & Indiana Jones-wannabe

In cerca di: paesaggi mozzafiato

Capacità di spesa: bassa

Per vegetariani: sì

Destinazione dove viaggiare quest’anno: Giordania

petra dall'alto

Ragazzi, la Giordania! Non ci sono parole per descriverla. Una lingua di terra in Medio Oriente nascosta tra il deserto e due mari incredibili, Mar Morto e Mar Rosso.

Uno dei posti che ci hanno affascinato di più per il senso di avventura che emana da ogni angolo e ogni roccia. Che sia mentre ti trovi ad ammirare le antiche facciate di Petra scavate nella roccia o a cavalcare tra le sabbie del Wadi Rum, ci si sente ogni istante come Indiana Jones.

Oddio, Indiana Jones circondato da turisti, bisogna ammetterlo…ma non è così difficile lasciare indietro le folle e avventurarsi fuori dalle rotte turistiche.

Noi abbiamo vissuto avventure incredibili in questo Paese, e speso pochissimo (300 euro a testa per più di due settimane come li vedi?). E per aiutare i viaggiatori in cerca di esperienze autentiche a fare lo stesso, abbiamo scritto una guida alla Giordania (e al giro ad anello con Israele, che è l’altra incredibile faccia di questa medaglia!).

Il cibo di questa zona del mondo, a base di sesamo, legumi, verdure, salsine, pita, etc, è perfetto per tutti. Puoi sfondarti di falafel per settimane e ancora non averne abbastanza!

 

Consigliato a: viaggiatori alternativi

In cerca di: luoghi incontaminati

Capacità di spesa: medio-bassa

Per vegetariani: no

Destinazione dove viaggiare quest’anno: Mongolia

Come la Mongolia ci sono pochi posti nel mondo. È un Paese che è spesso lasciato fuori dagli itinerari turistici, ricordo che quando annunciavamo l’intenzione di andarci ricevevamo in risposta sguardi perplessi e persino qualche “e dov’è?!”. 😀

Invece la Mongolia è uno dei posti che ci ha rubato il cuore più di tutti. Mai abbiamo messo piede in un luogo più autentico e incontaminato. Basta uscire da Ulan Bator e dalle poche grandi città del Paese per trovarsi davanti al nulla cosmico. Distese infinite di steppa attraversate da nomadi in moto e branchi di cavalli selvaggi, punteggiati dalle yurte (ger) bianche. Fino a finire in faccia al bellissimo e selvaggio deserto del Gobi.

Il fatto che si possa conoscere una delle poche culture nomadi ancora esistenti (noi abbiamo passato una settimana con una famiglia nomade locale, ma a tuo rischio e pericolo se vuoi fare lo stesso – non è per tutti!), e che sia ancora piuttosto fuori dalle rotte turistiche internazionali, non fanno che aggiungere fascino a questo Paese.

Il modo migliore per raggiungerlo? Certo, si può volare, ma il vero fascino di questo viaggio è arrivare via terra: di qui passa la mitica linea Transmongolica, alla cui esperienza fai da te abbiamo dedicato la nostra prima guida, che parte da Mosca e attraversa Russia, Mongolia e Cina. Un’esperienza unica di viaggio lento e tremendamente autentico, da fare in ogni stagione.

Sconsigliata però se sei vegetariano: la cucina mongola non è proprio basata sulle verdure. A Ulan Bator alcuni dei migliori ristoranti sono vegani, ma appena metti piede fuori dalla città le probabilità di trovare un’alternativa veg all’onnipresente carne è davvero minima.

 

Consigliato a: camminatori instancabili

In cerca di: un viaggio di riflessione e una sfida con se stessi

Capacità di spesa: medio-bassa

Per vegetariani: sì

Destinazione dove viaggiare quest’anno: Cammino di Santiago 

cammino di santiago paesaggi

Il Cammino non è certo una destinazione nuova o poco nota. Migliaia di pellegrini ogni anno di mettono in viaggio per raggiungere Santiago e ottenere la Compostela.

La cosa interessante però, è che non è un viaggio religioso. È un viaggio spirituale, di riflessione, di sfida con se stessi. 

Uno di quei viaggi che sono formativi per il solo fatto di essere vissuti, che ti insegnano la disciplina, la fatica, il riscatto.

Se sei in cerca di un’esperienza forte, che ti permetta di metterti alla prova e di ricercare dentro di te le risposte a certe domande scomode, allora questo potrebbe essere il viaggio per te.

Ci sono varie opzioni di percorrenza a seconda di dove si parte con il Cammino di Santiago, si può decidere quanto spendere, se affrontarlo in solitaria meditazione o in sociale compagnia…è un viaggio davvero su misura, che ciascuno può ritagliarsi addosso in base a cosa sta cercando dalla vita e dall’esperienza della strada.

 

Consigliato a: sportivi e amanti di attività estreme

In cerca di: sfida con la natura

Capacità di spesa: media

Per vegetariani: sì

Destinazione dove viaggiare quest’anno: Nepal

 

Il Nepal è il paradiso in terra per gli amanti degli sport estremi. In uno sputo di terra, minuscolo in confronto ai suoi vicini asiatici, è possibile fare di tutto.

Kayak sui fiumi che scendono dall’Himalaya (e non pensare a una cosa tranquilla e rilassante, ma a vere e proprie rapide!). Safari nella foresta a sud, alla ricerca delle tigri. E trekking, più trekking di quanti se ne potrebbero fare in una vita intera!

Ci sono alcune delle cime più alte del mondo tra cui scegliere. Gli alpinisti possono davvero trovare la sfida giusta nella natura, qualunque sia il proprio livello. Raggiungere i campi base dell’Everest o dell’Annapurna è un’esperienza incredibile, sfidante ma accessibile a tutti con un po’ di allenamento, sportiva ma anche spirituale.

Viaggiare in Nepal costa in generale pochissimo, le esperienze sportive di questo tipo ovviamente rischiano di far lievitare i costi, ma valgono ogni singolo centesimo!

 

Ecco, questa è la nostra piccola lista di dove viaggiare in questo 2020 in base a TE. In base ai tuoi gusti e alle esperienze di cui sei in cerca. 

Ne manca qualcuna? Quali sono le tue esigenze di viaggio? Se non vi abbiamo risposto, prova a scrivercele nei commenti! Faremo del nostro meglio per darti il suggerimento giusto per i tuoi viaggi di quest’anno 😉

 

Un abbraccio e…che sia un anno pieno di avventure!

Ilaria e Marco

Written By
More from Ilaria Cazziol

Dove viaggiare quest’anno? Scegli in base alla tua personalità

Eccoci qui, siamo agli sgoccioli del 2019. Il 2020 si prospetta un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.