Come fare il visto per la Russia in maniera autonoma

fare il visto per la Russia

Se sei arrivato fin qui cercando di scoprire come fare il visto per la Russia probabilmente hai già iniziato a informarti e hai già letto in giro che fare il visto per la Russia non è facile come per altri stati. Servono un sacco di documenti, molti passaggi, sembra impossibile farlo da soli…giustpo?

Anche noi ci siamo passati: volendo attraversare l’Europa e l’Asia con la mitica linea ferroviaria Transiberiana, avevamo bisogno come prima cosa del visto per la Russia. Ma quando abbiamo iniziato ad informarci, ci siamo spaventati: sembrava che la scelta più logica fosse fare come fanno in molti: rivolgersi ad un’agenzia specializzata che si occupasse di tutto. Questo, però, avrebbe ovviamente comportato un premium price (e fare il visto per la Russia già di per sé non è economico: costa 70€!).

Inoltre, non è da noi: ci piace organizzare il viaggio in maniera autonoma in ogni dettaglio, sapere che abbiamo superato ogni difficoltà, affrontato ogni problema a mani nude. Per questo abbiamo deciso di scoprire (e raccontare a tutti) come fare il visto per la Russia in breve tempo, a costo aggiuntivo zero e totalmente fai-da-te! Ed è pure facile 🙂

Chiaro, per ottenere il visto per la Russia in maniera autonoma sarà necessario investire un po’ di tempo, ma sicuramente riuscirai a risparmiare dalle 50 alle 150 euro se paragonati ai costi di un’agenzia.

Prima di entrare nel vivo della procedura, ecco un breve elenco di quello di cui hai bisogno per ottenere il visto per la russia in maniera autonoma:

  1. Assicurazione (N.B.: in formato ORIGINALE!) che vi copra per tutta la durata del soggiorno che abbia le seguenti caratteristiche:
    1. data di stipula;
    2. Numero;
    3. nome, cognome e data di nascita dell’assicurato;
    4. dati dell’assicuratore;
    5. validità della copertura garantita per l’intero periodo di permanenza sul territorio russo sia nel caso di richiesta di un visto singolo, sia doppio;
    6. elenco dei servizi medici e di trasporto medico, incluso il rimpatrio della salma;
    7. il territorio della copertura deve comprendere tutto il Mondo o la Federazione russa;
    8. firma dell’assicuratore
  2. Passaporto con validità di almeno 6 mesi con 2 pagine vuote
  3. Modulo di richiesta del visto
  4. Una fototessera a colori di grandezza 3.5×4.5
  5. La conferma di accoglienza del turista, rilasciata da un’organizzazione russa che svolge l’attività di tour operator e i cui dati siano presenti all’interno del Registro Unico Federale degli operatori turistici;

Ok lo so, sembrano tante cose, ma ti assicuro che nel giro di una massimo una settimana riuscirai ad ottenere tutti i documenti di cui hai bisogno. Iniziamo subito con il primo punto della lista che è anche uno tra i più complicati da ottenere in maniera autonoma.

 

Assicurazione di viaggio per ottenere il visto per la Russia

Per l’assicurazione di viaggio, puoi rivolgerti ad una delle tante compagni che ci sono online. Noi ci siamo rivolti a World Nomads che ha un ottimo qualità prezzo ed era la più adatta al nostro tipo di viaggio. Se ti rivolgi ad una compagnia online come abbiamo fatto noi, prima di sottoscrivere la polizza, contatta l’assistenza e chiedigli se possono fornirvi i documenti originali via posta: questi documenti devono certificare la tua copertura assicurativa in suolo Russo.

Se usi World Nomads puoi stare tranquillo, a noi hanno spedito i documenti nel giro di una settimana. Quando invii la richiesta per ottenere i documenti originali, ricordati di chiedere alla compagnia di inserire i punti elencati in precedenza sopra. Qui ti ho allegato il documento che ci hanno inviato quelli di World Nomads così che puoi avere una polizza di riferimento.

Se non vuoi rivolgerti ad assicurazioni online, puoi recarti in una delle tante agenzie assicurative, ma è importante che tu sia chiaro sui requisiti dell’assicurazione e soprattutto sul documenti che vi dovranno rilasciare.

 

Conferma di accoglienza del turista

conferma accoglienza del turista russia

La conferma di accoglienza del turista non è altro che un foglio rilasciato da un’organizzazione Russa che svolge l’attività di tour operator e i cui dati siano presenti all’interno del Registro Unico Federale degli operatori turistici. Può sembrare un documento complicato da ottenere, ma è MOLTO più semplice di quello che sembra.

Infatti non serve prenotare gli hotel e poi disdirli, né tantomeno trovare qualche locale che lo faccia per voi.

Basta rivolgersi ad uno dei tanti siti che forniscono queste certificazioni, tutti perfettamente legali e riconosciuti dallo Stato russo. Noi abbiamo usato iVisa. Durante la compilazione ti verrà richiesto di inserire il nome dell’hotel/hostello dove pernotterai. Se per esempio hai intenzione di visitare 3 giorni Mosca e 3 giorni San Pietroburgo, seleziona come città Mosca e dal menù a tendina che compare selezionate l’hotel dove dormirai. Se ancora non hai deciso l’hotel o se quest’ultimo non è presente nella lista, puoi tranquillamente selezionarne uno casuale, non c’è problema, l’importante è che siano giuste le città in cui volete recarvi e, approssimativamente, i giorni. Noi lo abbiamo fatto per la transiberiana e tutti gli hotel selezionati erano “fittizi”.

Chiaramente è importante che il vostro soggiorno copra interamente le date del vostro periodo in Russia: non serve quindi prenotare i voli prima di chiedere il visto, ma sappiate quantomeno esattamente quali sono i giorni in cui vi fermerete (quindi, a ben vedere, forse è meglio prenotare prima i voli, per non incorrere in sorprese di prezzo una volta che avrete in mano il visto con delle date che non potete cambiare!).

Una volta selezionati gli hotel dove andrai a pernottare, prosegui con il pagamento e nel giro di massimo 24h (tipicamente entro 5 minuti) ti verrà rilasciato il documento. Se successivamente vuoi cambiare hotel, ti basta contattare l’agenzia e comunicargli il cambiamento, a quel punto ti rilasceranno gratuitamente un nuovo documento aggiornato.

Il costo di questo foglio è di circa 15 euro, ti arriverà via email e andrà benissimo così (non serve l’originale).

 

Modulo di richiesta del visto

Il modulo di richiesta del visto è un documento che va compilato attraverso il sito del ministero degli affari della federazione Russa a questo indirizzo. Il modulo è l’ultima cosa che dovrai compilare in quanto avrai bisogno di tutti i documenti, come l’assicurazione ed il foglio della conferma di accoglienza del turista.

La compilazione del modulo impiega circa 15 minuti e non è complicata da fare in maniera autonoma – è possibile farla in italiano e dovrete semplicemente compilare le varie pagine con tutti i dati vostri e del vostro viaggio. E’ anche possibile iniziarla e riprenderla in seguito, anche diverse volte.

 

Prendere appuntamento per richiedere il visto per la Russia

Centro visti Russia

Fino a qualche anno fa era possibile prendere appuntamento e recarsi direttamente all’ambasciata Russa, adesso invece bisogna per forza rivolgersi agli appositi centri che svolgono il servizio di raccolta, verifica ed inoltro dei vostri documenti all’ambasciata Russa. Questo purtroppo farà salire il prezzo del visto di 20€ circa (arrivando quindi ai famosi 70€ di costo totale per fare il visto per la Russia), ma non è possibile aggirare questo meccanismo per cui è quanto di meno potrai pagare per farlo!

Per prenotare un appuntamento attraverso uno di questi centri, sparsi in diverse città d’Italia, puoi utilizzare il seguente sito.

Dovrai selezionare la sede nella quale vuoi presentarti e prenotare una data nella quale andrai a consegnare tutti i documenti.

Il nostro consiglio è quello di prenotare un appuntamento anche se ancora non hai tutti i documenti in mano. Infatti noi al momento della prenotazione ancora non avevamo in nostro posseso il foglio dell’assicurazione. Tipicamente i tempi di attesa per avere un appuntamento sono di circa 10 – 15 giorni durante i quali avrete il tempo di reperire tutti i documenti di cui avete bisogno.

Aspetta un attimo: Vuoi organizzare la Transiberiana, ti presento la guida per la transiberiana fai da te

Dopo la nostra esperienza in autonomia sulla Transiberiana/Transmongolica, una cosa che ci veniva detta molto spesso era:

“Figo, vorrei farla anche io ma costa troppo”. Oppure: “non saprei come organizzarla e le agenzie mi chiedono troppo”.

Questa guida è nata esattamente per questo. Abbiamo deciso di rendere la Transiberiana/Transmongolica alla portata di tutti. Grazie alla guida potrai organizzarti il tuo viaggio in completa autonomia, senza perdere giornate se non settimane a fare lunghe ricerche, oppure spendendo una montagna di soldi in agenzia. Grazie a questa guida sarai in grado di organizzarti la Transiberiana/Transmongolica spendendo pochissimo ed evitando tutti i tranelli che si incontrano quando si organizza un viaggio di questo tipo.

Nella guida troverai risposte a tutti i dubbi che puoi avere su questo viaggio, oltre a parecchi consigli su come goderti al meglio tutte le attività extra che si possono fare. Molte di queste informazioni non sono presenti in nessun’altra guida, nemmeno la famosa Lonely Planet.

     SCOPRI LA GUIDA   

 

Consigli vari per fare il visto per la Russia in maniera autonoma

Cerca di muoverti almeno con 3 mesi di anticipo in modo che se ci dovessero essere problemi avrai ancora tempo per effettuare nuovamente la richiesta. Ricordati che i tempi di rilascio del visto una volta consegnati i documenti sono di circa 10 giorni.

Ti renderai conto che tutto questo, che sembra complicato e macchinoso, in realtà sarà davvero semplice da fare e anche relativamente veloce. Soprattutto se seguirai tutti i nostri consigli 😉

In totale spenderai circa 85 euro per ottenere il visto per la Russia in maniera autonoma e tutti i documenti necessari (esclusa l’assicurazione, quella dipende da te e possiamo consigliarti queste), come già detto.

Se hai problemi, dubbi o qualcosa non ti risulta essere chiaro, lasciaci pure un commento e ti risponderemo il prima possibile.

Speriamo tutto questo ti sia utile!

Un abbraccio,

Marco e Ilaria

 

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Marco

Come organizzare un viaggio in maniera efficace con Trello

Viaggiare è un’esperienza che molte volte va organizzata e pianificata con cura...
Read More

4 Comments

  • buonasera,
    grazie per i consigli che date nel vostro sito
    Ho intenzione di andare in russia e compilare in maniera autonoma i documenti per il visto.
    Vi volevo chiedere cosa devo mettere nella sezione” quale ente intende visitare” nella compilazione on-line del modulo di richiesta del visto attraverso il sito del ministero degli affari della federazione Russa.
    ( naturalmente è un viaggio turistico in maniera autonoma, ho gia prevvoduto anche ad ottenere il tourist vaucher).
    grazie
    Corrado

    • Ciao Corrado,
      Scusa per la risposta tardiva.
      Non ricordo bene quella sezione, ma metti indicativamente i luoghi che intendi visitare, noi se non sbaglio abbiamo messo le tappe da fare lungo la Transiberiana.
      Un abbraccio

  • Buongiorno, se uso la polizza worldnomads dovrò comunque chiamare per accertarmi che mandino l’originale comprensivo di tutte le info richieste dal consolato. Oppure loro lo fanno in automatico?
    Grazie

    • Ciao Giuseppe,
      Con Word Nomads o in generale tutte le compagnie di assicurazione online, non avrai la copia originale in quanto essendo online non firmi niente fisicamente. Quindi una volta fatta l’assicurazione noi abbiamo mandato una mail chiedendo una copia originale via posta e ci è stata spedita senza problemi. Probabilmente anche se non scegli World Nomads dovrai fare la stessa cosa anche con le altre compagnie essendo polize online. Spero di averti chiarito il dubbio.
      Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.