Vantaggi e svantaggi nel viaggiare con l’attrezzatura da campeggio

Viaggiare con l’attrezzatura da campeggio

Quando ci si prepara per un lungo viaggio, o meglio ancora per un viaggio sola andata, una domanda ricorrente che ci si pone è se  viaggiare con l’attrezzatura da campeggio oppure puntare direttamente ad ostelli o couchsurfing.

In questo articolo ti spiegheremo quelli che secondo noi sono vantaggi e svantaggi di viaggiare con l’attrezzatura da campeggio e quali sono state le considerazione che ci hanno portato ad adottare un’opzione anziché un’altra.

 

Campeggio oppure ostello: dimmi dove vai e ti dirò cosa portare

La prima considerazione da fare riguarda il luogo che andrai a visitare e la durata del viaggio. Se sei in partenza per una grande città, allora indubbiamente avrai poca necessità di una tenda e tutta l’attrezzatura da campeggio.

Viceversa se le tue destinazioni sono mete che si prestano molto a questo tipo di viaggio, come ad esempio Norvegia, Islanda, Nuova Zelanda etc, allora prendere in considerazione l’ipotesi di portarsi dietro tutto l’occorrente per essere autonomi ed indipendente potrebbe essere una buona idea.

Se invece stai come noi stai per affrontare un lungo viaggio dove attraversai sia terre desolate che grandi città, allora l’attrezzatura da campeggio diventa un grosso peso ed è una scelta molto impegnativa: vediamo insieme quali sono le considerazioni da fare prima di prendere questa decisione.

 

I vantaggi di viaggiare con tenda e attrezzatura da campeggio

Riduzione dei costi

in quanto puoi campeggiare gratis in moltissimi paesi oppure recarti in campeggio dove con qualche euro riuscirai a campeggiare senza problemi.

Flessibilità durante il viaggio

Un altro vantaggio è quello di non rimanere mai senza un posto dove dormire. Spesso quando si praticano lunghi viaggi, può capitare di perdere una coincidenza o di rimanere senza trasporti in una remota stazione degli autobus a km di distanza dal più vicino ostello. In questi casi la tua tenda potrà diventare una “casa” improvvisata, così non dovrai preoccuparti di dove passare la notte o peggio ancora di vagare come uno zombie in attesa della coincidenza in arrivo la mattina successiva.

Certe avventure sono molto più agevolate se si ha l’attrezzatura da campeggio

Se come noi sei un amante dell’avventura, allora l’attrezzatura da campeggio può darti una enorme mano per realizzare le tue imprese. Per esempio molto volte mi capita di vagare in parchi nazionaionali per giorni in cerca di animali o semplicemente per godermi la natura, e sapere di avere sempre un “posto” dove dormire è veramente un enorme plus, inoltre essendo un amante della fotografia avrò sempre la possibilità di fotografare stupendi tramonti ed albe in aree remote e soprattutto senza nessuno attorno, questo perchè tanto avrò sempre un “posto” dove dormire e ripararmi.

 

La tenda ti permette di goderti al massimo certi tipi di esperienze: esempio pratico

Vi farò un esempio pratico che ci è capitato qualche anno fa durante uno dei trekking più belli della Norvegia.

Trolltunga è sicuramente il trekking più famoso della Norvegia, attraversa fiordi e terre incantevoli, ma non è per questo che è famoso: Trollunga tradotto vuol dire letteralmente “lingua di troll” e questo luogo prende tale nome a causa di una maestosa roccia sporgente che si affaccia su un fiordo meraviglioso.

Trolltunga

Questo trekking andata e ritorno è di circa 22 km, non molto per un fisico allenato, ma se fatto in un giorno può diventare un lavoro più che una magnifica esperienza, questo perchè devi partire molto presto, ed una volta arrivato alla famosa lingua di roccia, sarai costretto a fare una lunga fila per accedervi e fare la famosa foto ricordo in questo luogo incantato; inoltre tutte quelle persone ammassate in quel luogo faranno sicuramente perdere un po di magia e atmosfera a quello straordinario panorama.

Per non parlare del fatto che non potrete fare foto decenti senza avere qualcuno tra i piedi! 

Infine resterai sempre con l’ansia di dover tornare indietro velocemente perché altrimenti si farà troppo tardi e non avrai abbastanza tempo per percorrere gli undici km che ti separano dalla civiltà.

Noi invece abbiamo deciso di affrontare questa esperienza con tutta l’attrezzatura da campeggio, e questo ci ha permesso di partire tardi, piantare la tenda a soli 3 km dalla famosa trolltunga e goderci un tramonto fantastico sul fiordo, riposandoci tutta la notte per il giorno successivo.

La mattina seguente siamo partiti di buon’ora ed arrivati alla famosa lingua di roccia, sorpresa: c’erano solo un pugno di persone che come noi avevano dormito in quell’area remota, i colori erano quelli che solo un’alba sa regalare, abbiamo avuto il tempo di fare le nostre foto, goderci la magia del luogo e del sole che adagiamente iniziava ad accarezzare la nostra pelle, e quando la marea di gente ha iniziato ad arrivare, abbiamo deciso di alzare i tacchi e tornare a casa.

Se paragoni l’esperienza fatta da noi in tenda con quella di chi in giornata ha fatto avanti e indietro, ti potrei rendere conto da te che sono due esperienze completamente diverse: avendo tutta l’attrezzatura con noi abbiamo potuto vivere appieno la magia di quel luogo, a discapito del peso sulle spalle ovviamente, ma ringrazio il cielo di questa decisione, avrei avuto parecchi rimpianti se mi fossi ritrovato tra tutte quelle persone e confusione a fare ore di coda per avere 2 minuti su quel bellissimo lembo di roccia.

campeggio con vista

 

Gli svantaggi del viaggiare con l’attrezzatura da campeggio

Adesso iniziamo con le note dolenti, perché quando si viaggia con l’attrezzatura da campeggio non è tutto oro quel che luccica.

Avrete bisogno di uno zaino più grande: questo è uno degli aspetti fondamentali, io per mio viaggio in giro per il mondo avrei potuto viaggiare benissimo con uno zaino da 50/60 lt, ma dal momento che ho scelto di viaggiare con l’attrezzatura da campeggio sono stato costretto ad optare per uno zaino da circa 100 lt e nonostante tutto faccio fatica a farci stare tutto.

 

I costi iniziali sono alti: si è vero, ti abbiamo detto in precedenza che viaggiare con la tenda ti permette di risparmiare e questo è verissimo, però se devi comprare tutta l’attrezzatura i costi iniziali non saranno affatto bassi.

Soprattutto se stai partendo per un lungo viaggio dovrai comprare attrezzatura di qualità, e con qualità intendo un ottimo rapporto peso volume, che solitamente implica un costo molto maggiore.

Per farti un esempio pratico, una tenda decente la puoi trovare tranquillamente intorno ai 50 euro, ma una tenda resistente, leggera e super compatta la verrai a pagare intorno ai 150 euro – se vuoi spendere meno, sarai costretto a prendere materiale più pesante e più voluminoso.

I costi variano molto anche in base alla stagione, in inverno indubbiamente i costi saranno maggiori, per esempio un sacco a pelo adatto a temperature intorno ai 10 gradi ti costerà sui 30 euro mentre un sacco a pelo semi invernale, buono e sopratutto leggero e compatto lo pagherai intorno ai 150 – 200 euro.

Il peso lo sentirai sempre, per tutto il viaggio: esatto, il peso è un fattore importante, ricordati che tutta quella attrezzatura la dovrai portare sulle tue spalle, e se magari non sei molto allenato, nel lungo termine portare tutto quel peso potrebbe diventare un incubo.

Il comfort: quando campeggi in aree remote e durante lunghi trekking, devi scordarti i classici comfort: il cibo se lo vuoi lo devi caricare sulle spalle, l’acqua calda è un sogno e puoi dimenticarti il WC, la pioggia, l’umidità ed il freddo diventeranno i tuoi migliori compagni di viaggio (ed è meglio che ci fai amicizia il prima possibile altrimenti ti rovinerai l’esistenza). Insomma, questo tipo di esperienze non sono proprio da tutti e devono piacere molto, altrimenti si possono rivelare un’arma a doppio taglio e quella che sarebbe dovuta essere un’avventura diventerà un incubo.

attrezzatura da campeggio

Quindi, attrezzatura da campeggio o non attrezzatura da campeggio?

Il mio consiglio, se sei alla prima esperienza, è assolutamente quello di provare, magari allenandosi con ciò che si ha in casa prima di procedere all’acquisto dell’attrezzatura corretta, o chiedendola in prestito a qualche amico.

Valuta sulla tua pelle se  viaggiare con l’attrezzatura da campeggio è adatto alle tue esigenze e trai le tue personali conclusioni.

Quindi valuta bene i punti sopra e prova tu stesso sulla tua pelle se l’avventura con l’attrezzatura da campeggio fa per te, e non dimenticarti di scriverci un commento raccontandoci quale è la tua modalità preferita di viaggiare e che scelta hai fatto!

Written By
More from Marco

Vantaggi e svantaggi nel viaggiare con l’attrezzatura da campeggio

Quando ci si prepara per un lungo viaggio, o meglio ancora per...
Read More

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *