Wadi Mujib e alternative per canyoning in Giordania: ciò che devi sapere

canyoning wadi mujib

In Giordania abbiamo fatto delle cose davvero pazzesche, e ogni singolo centimetro di questa terra ci ha lasciato senza fiato.

Ma credo che poche, pochissime cose ci abbiano dato una simile scarica di adrenalina e divertimento quanto fare canyoning nel Wadi Mujib!

La “Valle del Mujib” è un luogo incredibile, un lungo canyon intagliato nella roccia nel corso dei secoli da uno dei fiumi che circondano il Mar Morto. E siccome in Giordania le norme di sicurezza non sono quelle italiane, e probabilmente hanno anche un senso di avventura nella natura diverso dal nostro…questo lungo sentiero nel fiume è accessibile per fare canyoning!

Non solo…è accessibile per fare canyoning in autonomia! Una cosa che in Italia non sarebbe nemmeno pensabile, a dirla tutta.

Per chi sa cos’è il canyoning, forse è il caso di fare una precisazione: solitamente si definisce canyoning la discesa lungo un ruscello o un fiume con l’ausilio di corde e attrezzature da arrampicata. Be’, qui non è esattamente la stessa cosa.

In primis perché invece di scendere lungo il fiume, lo si risale (con tutte le difficoltà del caso).

Secondo perché le uniche attrezzature che avrai a disposizione sono un giubbottino di salvataggio e alcune corde fisse che sono state posizionate nei punti più difficili da affrontare.

Insomma, pura avventura! E il bello è che non c’è solo questa opzione per fare canyioning in Giordania, anche se questa è sicuramente la più nota. Ti interessa saperne di più? Allora continua a leggere.

Canyoning in Giordania: tutto ciò che dovresti sapere

Ecco qualche informazione utile per organizzare un’escursione all’insegna dell’avventura nel Wadi Mujib:

Il Wadi Mujib è adatto a tutti?

    • i percorsi del Wadi Mujib sono sicuramente impegnativi. Non li definirei “adatti a tutti”, come invece tende a fare qualcuno. Noi siamo abituati a fare arrampicata, ferrate e trekking impegnativi, eppure in certi momenti siamo stati in difficoltà a tirarci con le braccia contro la forza dell’acqua, a risalire lungo cascatelle, etc. Il bello di questi percorsi è proprio questo: che è davvero una sfida adrenalinica. Fa per te se sei in forma, non hai paura delle altezze (contenute), dell’acqua, sai nuotare bene, etc. Il Wadi Mujib quindi non è adatto a bambini piccoli e persone decisamente fuori forma o poco sportive.

I percorsi sono tutti senza guida? 

    • Ci sono diversi percorsi possibili per numero di ore e per difficoltà. Solo uno è percorribile in autonomia, gli altri solo con la guida. Se sei in dubbio di non riuscire a farcela, opta per l’opzione con guida.

Quando è aperto il Wadi Mujib?

    • Il Wadi Mujib non sempre è accessibile, dipende dalle condizioni. Solitamente è aperto da aprile a ottobre, ma può venir chiuso in caso di forti piogge o altri eventi imprevisti. Contattate il gestore ufficiale del luogo se siete in dubbio, WildJordan.

wadi mujib attrezzatura

Cosa portare per fare canyoning?

    • In primis, sono essenziali delle buone scarpe. Si bagneranno molto, quindi l’ideale sono dei sandali da trekking (no, non devono per forza essere quelli brutti da tedesco, guarda questi! ;)). In alternativa, delle scarpe da ginnastica/trekking con una suola seria (idealmente in Vibram!) che abbia un buon grip andranno bene, ma usciranno zuppe. Il sentiero non si può fare in costume, quindi scegli dei vestiti corti e che non ti intralcino dei movimenti anche da bagnati. Il giubbotto di salvataggio è fornito in loco. Ovviamente se ce l’hai porta con te una action-cam impermeabile (noi avevamo la GoPro). Se vuoi portare con te cose non impermeabili, ti conviene comprare una sacca waterproof come questa (noleggiarla in loco costa più di 10€, ma se fai il tour guidato è già inclusa).

Come arrivare al Wadi Mujib?

    • L’ingresso del parco si trova proprio lungo la strada che costeggia il Mar Morto da Amman a Petra, quindi se sei in macchina e stai facendo il classico giro ad anello te lo troverai davanti (all’altezza di un ponte, ci sono indicazioni chiare). Puoi lasciare l’auto nel parcheggio gratuito non custodito e gli oggetti preziosi nelle cassette di sicurezza nel parco. In alternativa dovresti optare per un tour locale o, al più, per un taxi.

Quali sono i percorsi del Wadi Mujib? 

    • Ci sono diverse opzioni di sport e avventura nella zona:
        • SIQ TRAIL: 2-3 ore, 21JOD per l’opzione self-guided, circa 35 per quella con guida: è il percorso classico, che noi abbiamo fatto in autonomia. Tre ore di nuotate nell’acqua dalla temperatura perfetta, cascate da risalire, corde su cui arrampicarsi, tuffi nel vuoto e paesaggi da urlo.
        • CANYON TRAIL: 4 ore, 31JOD, è possibile farlo solo con la guida. È un sentiero più impegnativo, che prevede una prima parte asciutta di trekking e poi il ritorno lungo il Siq Trail.
        • MALAQUI TRAIL: 7 ore, 44JOD, solo con guida. Un sentiero in salita con tante pozze in cui rinfrescarsi. Il pranzo al sacco è incluso, poi si torna con lo stesso sentiero fluviale degli altri due.
        • IBEX TRAIL: 3/4 ore, 21JOD, solo con guida. Se ami i trekking ma non ti va di bagnarti, questa è l’opzione per te. È un ambiente completamente diverso, popolato da animali come il Nubian Ibex (la capra di montagna che dà il nome al sentiero).
        • Infine, come riportato sul sito, è possibile anche cimentarsi nell’arrampicata o in una discesa in zipline (ciascuno al costo di 6JOD)

wadi mujib siq trail

Com’è il Siq Trail al Wadi Mujib

La nostra esperienza nel Wadi Mujib è stata davvero meravigliosa. Abbiamo scelto il Siq Trail, percorrendolo a metà pomeriggio senza guida, e…senza grosse aspettative. Francamente, da alpinisti, arrampicatori e avventurosi in genere, pensavamo che sarebbe stata una di quelle esperienze super turistiche che con il senno di poi ci si potrebbe evitare. E invece è stato chiaro fin da subito che non era così!

Ci troviamo armati solo di giubbotto salvagente a percorrere un canyon altissimo, piedi in acqua. Inizialmente ci arriva alle caviglie, poi il rigagnolo diventa un vero e proprio fiume che scorre placido tra le alte mura di roccia. Nuotiamo contro corrente e raggiungiamo le prime cascate.

Il percorso del Wadi Mujib è un mix di forza fisica e ingegno, perché senza una guida a mostrarti come si scala una cascata, è tutta una supposizione! Corde colorate e scale di metallo ci sostengono contro l’acqua, ma in certi punti la forza del fiume è tanta e l’adrenalina sale a mille. Ad un certo punto, addirittura, ci troviamo a guardare una cascata apparentemente insormontabile.

Non è altissima, ma non ci sono corde né scale per superarla. Siamo partiti da poco meno di un’ora però, quindi non è possibile che il percorso sia già finito! Siamo davvero stati così veloci? Restiamo perplessi…

La guardiamo e riguardiamo, ma continuiamo a non capire come possiamo riuscire a scalarla. Dopo un buon 10 minuti, andando a esplorare la parete sotto le sue acque, mi accorgo che in un angolo totalmente nascosto da uno sperone di roccia ci sono dei pioli di metallo: ecco la via!

Proseguiamo così finché non arriviamo alla fine del Canyon, che culmina in un’altissima cascata…stavolta davvero insormontabile. È la fine del Siq Trail.

Se l’andata è un mix di forza e adrenalina, il ritorno lo è per le discese stile scivoli d’acqua, i salti nelle pozze e i rilassanti momenti in cui basta lasciarsi trascinare dolcemente dalla corrente per arrivare a destinazione.

A patto di non perdere la GoPro, chiaramente……eh sì, true story per fortuna con un lieto fine!

Se sei curioso, ecco il video della nostra esperienza nel Wadi Mujib:

 

Sentieri alternativi al Wadi Mujib 

Bello, eh? Però potresti voler fare un’esperienza più autentica, o meno adrenalinica. Oppure potresti recarti in Giordania in un periodo in cui il Wadi Mujib è chiuso, e voler comunque provare l’ebbrezza del Canyoning in Giordania.

Per questo vogliamo lasciarti anche delle opzioni alternative al Wadi Mujib.

Su questa pagina si trovano molti altri trek più o meno impegnativi da fare in zona. Viste le caratteristiche geologiche, la maggior parte ha almeno una piccola componente acquatica, anche se non è considerabile come canyoning.

Se sei in cerca di adrenalina, ti consigliamo il Wadi Mujib. Se invece hai maggiormente voglia di una passeggiata tranquilla con i piedi a mollo e di qualche occasionale bagno, qui troverai ciò che cerchi!

Cosa ne pensi? Vorresti fare quest’esperienza? 
Faccelo sapere nei commenti!

Un abbraccio,
Ilaria e Marco

More from Ilaria Cazziol

Come partire per un anno sabbatico (e continuare!) – Elizabeth Sunday

Oggi ascoltiamo le parole di Elizabeth Sunday, o meglio Elisabetta Domenica di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.