Visitare Petra: consigli pratici e utili

Facci indovinare: stai pensando di fare un viaggio in Giordania e ovviamente sei interessato a visitare Petra, una delle sette meraviglia del mondo? Bene, perché visitare Petra è un’esperienza bellissima, è un posto magico, unico sul pianeta.

Ma è anche uno tra i posti più turistici al mondo, dove le fregature sono dietro ogni angolo e devi sapere come muoverti per goderti al meglio Petra e dintorni.

In questo articolo ti sveleremo quali sono i trucchi ed i consigli per goderti Petra al meglio, saprai a cosa prestare attenzione e come evitare le classiche fregature.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Viaggio Solo Andata (@viaggio.solo.andata) in data:

Visitare Petra: tutto quello che devi sapere

Prima di tutto, nel caso non lo sapessi, Petra non è soltanto la classica “porta” resa ormai famosissima da Hollywood grazie a film come Indiana Jones.

Petra e molto di più, è una parco nazionale su un’area molto vasta, e per girarlo tutto ci vuole almeno un giorno intero.

Ti basta guardare la mappa qui sotto: il punto di partenza è quello tutto a destra, il Visitor Center. Poi si cammina (o eventualmente si cavalca) nel Siq Trail per circa mezz’ora, finché non ci si trova alla famosa porta (il Treasury). Da lì si possono visitare un sacco di cose, di cui una delle più interessanti è il Monastero (in alto a sinistra), ad almeno un’altra ora di cammino da lì. Oppure, dal Treasury si può camminare in salita sotto il sole fino al punto panoramico proprio sopra (basta seguire i cartelli “the best view in Petra“), dove ci si potrà riposare (anzi, dovrà, perché è d’obbligo prendere da bere per godere della vista) nella tenda di un simpatico businessman beduino 😉

Enorme, no?

Quindi se stai pensando di visitare Petra in qualche ora, sappi che ti perderai gran parte delle bellezze naturali offerte da questo posto.

Per visitare Petra tranquillamente, ti consigliamo di dedicarci almeno due giorni.

Anche se è possibile visitare buona parte del parco nazionale in un giorno, noi lo sconsigliano vivamente per il seguente motivo.

Per visitare Petra in un giorno dovrai camminare dalla mattina presto fino la sera, ma ricordati che siamo in un Parco nazionale caldissimo nel mezzo del deserto e dalle 9.30 di mattina in poi dovrai combattere con il caldo afoso e insopportabile, oltre che con folle di turisti.

Per evitare questo problema, noi consigliamo di visitare Petra nel tardo pomeriggio e la sera del primo giorno, e poi tornare la mattina successiva molto presto così da evitare le ore più calde.

La cosa positiva è che se decidi di visitare la Giordania con più calma e di visitare Petra più giorni facendo il Jordan Pass (che sostituisce il visto), non dovrai pagare l’ingresso (circa 50€). In più potrai visitare il mar Morto con calma, e goderti tutte le straordinarie attrazioni che questa terra ha da offrire come il canyoning nel Wadi Mujib.

Fotografare Petra, consigli pratici:

Be’, immagino che da buon viaggiatore avrai la passione per la fotografia, e d’altronde chi non vorrebbe tornare a casa con belle foto di Petra.

Se anche tu vuoi scattate questo tipo di foto, allora il consiglio principale (oltre di trovare una modella altrettanto bella ;)) che possiamo darti è quello di visitare Petra nel tardo pomeriggio e rimanere leggermente oltre l’orario di chiusura.

Infatti noi siamo rimasti una mezz’ora dopo l’orario di chiusura e nessuno ci ha detto assolutamente niente.

Il secondo consiglio è quello di alzarsi all’alba ed essere tra i primi ad entrare.

Noi abbiamo fatto così e praticamente siamo stati gli unici visitatori, per cui potevamo concederci il lusso di fotografare le aree più belle in totale solitudine.

Se vuoi c’è anche un video che ti racconta come fotografare Petra.

Petra by night

Nel caso non lo sapessi, 3 volte a settimana è possibile assistere ad un meraviglioso spettacolo che si svolge a Petra.

Parliamo di Petra by night, uno spettacolo dove centinaia di candele vengono posizione lungo il percorso che porta alla famosa porta che in realtà si chiama Treasury.

Ovviamente questo spettacolo non è gratuito e si paga un costo extra.

Noi siamo riusciti a goderci parte dello spettacolo, ovvero il rientro lungo il Siq Trail a lume di candela, in maniera gratuita. Ci è bastato rimanere una mezz’oretta oltre l’orario di chiusura.

Durante la tua visita a Petra troverai anche tanti beduini che ti offriranno di farti visitare lo spettacolo senza pagare il biglietto.

Infatti dando ai beduini una cifra ridotta, ti porteranno a vedere lo spettacolo da punti di osservazione strategici e molto belli.

C’è solo un problema, in tutto questo, che finito lo spettacolo potrebbero farti dei controlli all’uscita del parco e quindi farti pagare il biglietto.

Per evitare questo problema puoi accordarti con i beduini per farti portare fuori dal parco così da essere sicuro che non dovrai pagare sia i beduini che il biglietto per vedere Petra by night.

I beduini sono persone molto aperte e sincere, ma per evitare fregature è sempre meglio mettere in chiaro prima cosa aspettarsi. Rimane il fatto che questa modalità non è riconosciuta ed è tecnicamente vietato ai turisti fermarsi a dormire dentro Petra, per cui se decidi di farlo dovrai stare attento alle possibili conseguenze.

I beduini di Petra

Come detto in precedenza, i beduini offrono delle bellissime esperienze all’interno del parco nazionale di Petra, ma con il problema dell’illegalità formale della cosa. Al contrario, però, è perfettamente possibile soggiornare nelle grotte di proprietà dei locali in quella che si chiama Little Petra, ovvero una zona poco distante che somiglia appunto a Petra in piccolo, ottima alternativa se si ha poco tempo o se si vogliono evitare le grandi folle di Petra.

Infatti grazie a loro potrai gustarti una bellissima cena, bere il the locale e addirittura dormire sotto le stelle!

Tutto questo ovviamente non è gratuito, ma sicuramente lo potrai avere ad un prezzo conveniente che va sempre concordato in precedenza. Noi abbiamo avuto l’occasione di farlo insieme a Ghassab ed è stata un’esperienza splendida.

 

Cosa portare a Petra:

Quando vai a Petra ci sarà da camminare a lungo al caldo, quindi è essenziale che tu abbia con te:

  1. Tanta acqua. Volendo la puoi comprare anche dentro il parco ma costa un occhio della testa
  2. Cibo
  3. Cappello
  4. Scarpe comode
  5. Crema solare

Prima di acquistare qualsiasi cosa, che sia un tour o salire in un taxi, assicurati di sapere il prezzo locale di quello che stai per acquistare.

Infatti è importante conoscere qualche persona locale che possa dirti il valore vero di quello che andrai ad acquistare.

Per esempio noi sapevamo che i locali pagano circa 1 dinaro per andare dal centro città all’ingresso di Petra. A noi ne hanno chiesti 5 ed ovviamente abbiamo contrattato e siamo riusciti a scendere a 2 dinari.

Prima di salutarti, voglio ricordati che se hai bisogno di qualcosa puoi tranquillamente scriverci e faremo del nostro meglio per risponderti.

Ti auguriamo una bellissima gita a Petra e non dimenticarti di postare le foto sul nostro gruppo.

Un abbraccio,

Marco e Ilaria

Written By
More from Marco

Migliori VPN gratuite per la Cina: tutto quello che devi sapere

Se stai pianificando un viaggio in Cina allora ti starai sicuramente chiedendo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.