Vacanze in tenda: 5 consigli per viaggiare sicuri e spendere poco

Vacanze in tenda

Stai pensando di organizzare le vacanze in tenda? Ottima idea, sicuramente non te ne pentirai, noi abbiamo girato buona parte dell’Asia e lo abbiamo fatto sempre con la nostra fedele tenda sulle spalle.

Ci ha permesso di viaggiare spendendo pochissimo e dormendo in posti a dir poco magnifici, e quindi difficilmente viaggeremo senza la nostra tenda in qualche occasione. Ma se non sei pratico delle vacanze in tenda, vogliamo darti alcuni consigli che possono tornarti utili quando dormi in tenda per poterti godere a pieno l’esperienza.

Vacanze in tenda: leggerezza e qualità dei materiali sono le parole d’ordine

Viaggiare in tenda può essere un’arma a doppio taglio, soprattutto se non si viaggia con materiale di qualità. Se viaggi a piedi ricordati che dovrai tenerti la tenda in spalle sullo zaino e quindi quel peso in più sarà sulla tua schiena per tutto il giorno. E’ importante avere con sé una tenda leggera ma che sia anche robusta. La scelta ricade su una tenda da trekking che tipicamente sono le migliori essendo appunto leggere e resistenti, ovviamente a discapito del prezzo leggermente più alto. Qui trovi una sezione dedicata alle migliori tende da viaggio secondo noi.

 

Scegli accuratamente la location dove campeggiare

Deserto del gobi notte

Molte volte viaggiando all’avventura, come facciamo noi, ti ritroverai a dover piantare la tenda il luoghi di fortuna. Quando per esempio abbiamo dormito sulla muraglia Cinese ovviamente non era possibile piantare picchetti, e in quel caso ci siamo arrangiati usando dello spago, con cui abbiamo ancorato la tenda a rocce e sassi. Ti dico questo perché è importante avere un’idea di dove si pianterà la tenda per non farsi trovare imparati o senza il materiale giusto per ancorare la tenda. Ti consiglio anche di collocare la tenda su un materiale morbido così da evitare di strapparla o bucare eventuali materassini. Nel caso nel terreno siano presenti rami e spini, cerca di pulirlo il più possibile e poi rivestilo di erba e foglie per creare uno strato cuscinetto tra il terreno e la tenda.

 

Attento alla legge locale quando organizzi le vacanze in tenda

Quando viaggi in tenda c’è sempre il rischio di incappare in problemi legali, infatti in molti stati è illegale campeggiare fuori dai campeggi e questo vale anche per l’Italia

In alcuni posti, utilizzare liberamente la terra è un diritto di tutti e quindi anche piantare la tenta (questo vale ad esempio per campeggiare nei Paesi scandinavi, come abbiamo fatto noi a Trolltunga). In realtà anche qui ci sono regole, come il divieto di farlo entro qualche chilometro da proprietà private e centri abitati, o dove sia espressamente vietato da cartelli.

n molti altri posti, ad esempio se si vuole campeggiare in Cina o in Giappone, le regole sono molto vaghe. Formalmente non è vietato campeggiare liberamente, ma abbiamo sentito o letto di persone che hanno avuto problemi con la legge a farlo.

Ma se anche tu come noi se un amante dell’avventura e adori piantare la tenda in luoghi unici e soprattutto fuori dalla confusione dei camping, sappi che anche se formalmente illegale, se usi la testa e rispetti le regole del buonsenso, nove volte su dieci non avrai problemi.

Se vuoi campeggiare in mezzo alla natura oppure in splendidi parchi nazionali, le seguenti regole ti aiuteranno a non avere problemi con la legge e goderti appieno il bello del wild camping:

  1. Non accendere mai fuochi, primo perché c’è il rischio di fare partire un incendio, secondo perché di notte sarai molto visibile ed è sempre meglio non attirare attenzioni.
  2. Campeggia sempre lontano da abitazioni o altri camping.
  3. Raccogli sempre l’immondizia e pulisci dove sei passato. Questa non è solo una regola di buon senso, ma semplicemente aiuterà le autorità a non vedere di cattivo occhio i campeggiatori e quindi chiuderanno più volentieri un occhio nel momento del bisogno.
  4. Assicurati di non essere in una proprietà privata e nel caso ci fossi, chiedi sempre al proprietario il permesso di piantare la tenda nella proprietà

Attrezzatura utile per viaggiare in tenda

La giusta attrezzatura può fare la differenza tra un’ottima dormita ed una notte d’inferno: parlo della qualità della tenda nel resistere all’acqua, per esempio, e in generale di attrezzatura che possa aiutarti a passare un piacevole notte.

Iniziamo dal sacco a pelo che deve essere adeguato alla stagione (come si dice in montagna, “di caldo non è mai morto nessuno”, quindi meglio abbondare che passare la notte a tremare) ed abbastanza comodo da trasportare. Il materassino, strumento molto spesso sottovalutato ma assolutamente indispensabile per un riposo decente nelle vacanze in tenda. Non dimenticarti il fornello da campo, ideale per goderti una cena con vista fai da te (i prodotti liofilizzati, come i risotti, sanno regalare grandi sorprese).

Dai tranquillo, abbiamo fatto un elenco completo di tutto il materiale necessario così che non potrai dimenticarti niente.

Pro e contro dell’organizzare le vacanze in tenda

Se stai pensando di passare le vacanze in tenda, sappi che non è tutto oro quello che luccica…ci sono anche qui svantaggi e vantaggi, ed ecco quali sono secondo la nostra esperienza:

Pro:

  1. Permette di viaggiare low cost.
  2. Permette di dormire in luoghi fantastici ed essere a contatto con la natura.
  3. Puoi viaggiare senza dover prenotare nulla o con una davvero minima pianificazione.
  4. Libertà negli orari e negli spostamenti.

Contro:

  1. Il bagno: a meno che non si vada in campeggio, il bagno è…la natura.
  2. Non è il massimo per chi soffre di problemi alla schiena.
  3. Insetti: se tieni la tenda chiusa non avrai problemi, ma comunque sei in mezzo alla natura quindi è più facile entrare in contatto con insetti vari.
  4. Peso: Se come noi viaggi a piedi, dovrai sempre portare tenda e attrezzatura con te sulle spalle, a discapito della tua schiena e della stanchezza generale.

 

E tu cosa ne pensi? Hai già viaggiato in tenda o stai pensando di farlo? Faccelo sapere lasciandoci un commento qui sotto.

Un abbraccio,

Marco e Ilaria

Written By
More from Marco

Obiettivi da viaggio: i migliori obiettivi per viaggiare e fotografare

Ah, la fotografia in viaggio, ormai non esiste un viaggio senza la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.